Uno dei giocatori professionisti della NBA ritenuti più forti di sempre è Wilt Chamberlain, il quale è passato alla storia per aver fatto il record (ancora oggi non superato) per maggior numero di punti segnati in una sola partita nella data del 2 marzo 1962: 36 tiri dal campo e 28 tiri liberi, Chamberlain fece 100 punti.

Uno dei più grandi giocatori della storia del basket

Wilt Chamberlain è considerato uno dei più grandi giocatori nella storia del basket. Nato il 21 agosto 1936 a Philadelphia (deceduto il 12 ottobre 1999 a causa di un infarto), era uno dei nove figli cresciuti da William e Olivia. Suo padre lavorava in una casa editrice locale mentre sua madre faceva la domestica. La famiglia viveva in un quartiere borghese e Wilt ebbe un’infanzia relativamente piacevole. Quando era un ragazzo praticava altri sport come l’atletica, il salto in alto e il getto del peso. Questi allenamenti gli permisero di crescere armonioso e leggero nonostante la sua altezza e di trasformarsi nella più letale macchina cestistica della storia.

Wilt Chamberlain: un record mai superato

Era il 2 marzo 1962 ed un sorridente gigante nero nato a Philadelphia in Pennsylvania fece il record per maggior numero di punti segnati in un’unica partita: con 36 tiri dal campo e 28 tiri liberi. Wilt Chamberlain fece 100 punti e da allora nessun altro giocatore di basket ne ha fatti di più. A quel tempo Wilt faceva parte dei Philadelphia Warriors e questa incredibile partita, giocata a Hershey, in Pennsylvania, fu vinta contro i New York Knicks e finì 169-147. Ricordato nella storia del basket soprattutto per questo “record”, Chamberlain è stato molto di più: forse il più dominante centro della storia capace di numeri che al giorno d’oggi non sarebbero nemmeno lontanamente immaginabili.

Record senza testimonianze

Di questa memorabile partita non ci sono filmati ed esistono pochissime testimonianze fotografiche poiché il fotografo che era stato ingaggiato per seguirla se ne andò solamente dopo il primo quarto. Esiste però la registrazione della radiocronaca che potrete ascoltare nel video che troverete qui.

Ma esiste una famosa foto di  Chamberlain in cui tiene in mano un foglio di carta in cui si legge il numero 100 scattata dal fotografo dell’agenzia di stampa AP Paul Vathis (venuto ad assistere alla partita con suo figlio).  Questo fotografo, in quello stesso anno, vinse anche il premio Pulitzer per la fotografia grazie al famoso scatto in cui compaiono a Camp David l’allora presidente John F. Kennedy e l’ex presidente Dwight Eisenhower.

Complessivamente, nella sua carriera di basket, questo grande cestista segnò 31.419 punti in 1.045 partite, con una media di 30,1 punti a partita. Wilt, oltre che con i Philadelphia Warriors, giocò fino al 1973 con i Philadelphia 76ers e con i Los Angeles Lakers. Prima di entrare a far parte della NBA, Chamberlain si esibiva con gli Harlem Globetrotters.

Oggi avrebbe compiuto 82 anni ed a noi di Basket World Life ci piace ricordarlo così: in maglia Harlem Globetrotters.

Articolo precedenteZelimir Obradovic: storia di una leggenda
Articolo successivoCampo da basket a Led interattivi: il futuro è già qui?
Web editor e copywriter freelance

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here