Leggi tutti i contenuti

Un sogno che sembra essere impossibile si realizza. Il 3 agosto 2004, in pieno clima olimpico per la preparazione dei Giochi di Atene, la Nazionale Italiana di basket si trasforma in Dream Team affrontando e vincendo la partita contro gli USA.

3 agosto 2004: una notte magica per l’Italia

Il 3 Agosto del 2004 è stato azzurro il Dream Team, quando l’Italia è riuscita in un’impresa storica: battere gli Stati Uniti 95-78 dopo aver avuto anche 24 punti di vantaggio. La cosa straordinaria accaduta durante l’amichevole a Colonia non è stata la sola vittoria dell’Italia, ma il modo in cui la squadra di Carlo Recalcati ha dominato la partita sia in fase di attacco che in difesa, con recuperi, circolazione ottima della palla ma, soprattutto, un’incredibile mira nel tiro da tre punti.

Un pubblico di oltre 14mila persone (tutte dalla parte degli USA), durante quella storica partita, non vedevano l’ora di vedere delle super triple e schiacciate devastanti abbattersi sull’Italia che, prima che iniziasse la partita, scherzavano su quanto avrebbero perso contro i mostri NBA. Il risultato però, fu totalmente ribaltato rispetto alle pessimistiche previsioni.

Mai sottovalutare gli avversari

Dall’altra parte, il coach Usa Larry Brown, non poteva credere ai suoi occhi, questa volta non in senso positivo. La sua squadra non è stata la consueta Dream Team. E l’Italia, quella ignorata da tutti compresi i migliori talenti dell’NBA come Iverson,  LeBron James, Melo Anthony e Wade, la batte vincendo con 17 punti di scarto. Ed entra nella storia del basket.

Oggi ho imparato una lezione – ha detto coach Brown alla fine – in Europa ci sono giocatori super, che non dobbiamo sottovalutare se vogliamo vincere alle Olimpiadi”.

Tutta la Nazionale si è distinta in bravura ma in particolare sono stati il capitano della Fortitudo Bologna Gianluca Basile, e Giacomo Galanda l’ala pivot della Mens Sana Siena, ad impressionare con i loro rispettivi 25 e 28 punti. Per gli americani si tratta della prima amichevole allestita per i Giochi Olimpici persa da una squadra NBA.

Il Tabellino della sfida

Ecco il tabellino della sfida:

ITALIA-USA 95-78 (23-14, 41-35, 64-56)

Italia. Radulovic 3 (1/2 da tre), Basile 25 (2/2, 7/15), Galanda 28 (4/5, 5/8), Soragna 3 (0/1, 0/2), Marconato (0/1), Pozzecco 11 (2/4, 0/1), Righetti 8 (1/4, 1/3), Rombaldoni 2 (0/1 da tre), Bulleri 5 (1/2, 1/3), Mian, Chiacig 10 (4/7), Garri (0/1). Allenatore: Carlo Recalcati.

Usa. Iverson 13 (3/4, 2/3), Marbury (0/2, 0/2), Wade 4 (2/3), Boozer 2 (1/1), Anthony 19 (5/9, 2/4), James 5 (1/2), Okafor, Marion 10 (4/5), Stoudemire 4 (2/4), Duncan 15 (5/8, 0/2), Odom 4 (1/2, 0/1), Jefferson 2 (1/1, 0/1). Allenatore: Larry Brown.

Arbitri: La Monica e Schwarz

Spettatori: 14.821

Note: Antisportivo a Rombaldoni (35-23 al 16′). 5 falli: Galanda (93-71 al 40′) Tiri: T2: Ita: 14/27, Usa 25/41; T3: Ita 15/35, Usa 4/13; TL: Ita 22/27, Usa 16/29. Rimbalzi: Ita 19 (Galanda 4), Usa 37 (Duncan 10). Assist: Ita 23 (Pozzecco 8), Usa 15 (Marbury 6).

Articolo precedente“I Promise School”: LeBron inaugura la sua scuola pubblica
Articolo successivoEuropeo di Ventspils, Italia-Bosnia 98-96 dopo due overtime. Azzurri salvi, sabato con la Turchia
Web editor e copywriter freelance

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here