Grande prestazione, bravissime le nostre ragazze: due punti d’oro! La Elcos Broni espugna il PalaTagliate di Lucca, conquistando la seconda vittoria consecutiva. È la prima volta che le biancoverdi riescono ad espugnare l’impianto della formazione toscana.

Nel 2016 avevano sì vinto ma si trattava dell’opening day contro la Dike Napoli; mentre nelle altre occasioni contro la Gesam erano arrivate solo sconfitte. Una partita in cui Broni ha rincorso per lunghi tratti, agganciando le biancorosse proprio alla fine del tempo regolamentare, per poi piazzare la zampata vincente nel supplementare grazie ad una prestazione superlativa delle sue straniere, Nina Premasunac e Nikolina Milic su tutte.

Al 45’ è festa grande sugli spalti per i venti coraggiosi Viking che hanno affrontato la lunga trasferta. Nel primo quarto, le oltrepadane arrivano per tre volte sul +6 (4-10, 6-12 e 8-14) grazie a Wojta e Premasunac, poi l’inerzia della partita si sposta dalla parte delle toscane, che con un canestro in sospensione della ex Ashley Ravelli trovano il loro massimo vantaggio della partita (22-15 al 12’).

La Elcos non demorde, iniziando una lunga rincorsa che viene premiata a 30 secondi dalla pausa lunga con due tiri liberi realizzati da Milic, che fissa il punteggio sul 35 pari, con cui le due squadre raggiungono gli spogliatoi per la pausa lunga. Nel secondo tempo continua il tira e molla, con Lucca che rimane sempre avanti e sembra poter controllare la partita, ma nell’ultimo quarto succede veramente di tutto.

Ad un minuto e 2 secondi dalla sirena, Milic, su perfetto assist di Wojta, tira in sospensione e pareggia i conti (65-65), poi a 5 secondi dalla sirena il tiro da fuori di Giulia Gatti non entra: è overtime. Nei cinque minuti aggiuntivi la Elcos torna sotto, ma ci pensano prima Premasunac con una bomba a firmare il contro sorpasso (70-71), poi Milic con un tiro in sospensione a 10 secondi dalla sirena a fare scorrere i titoli di coda sulla partita. Broni dunque porta a casa due punti preziosissimi per il morale e la sua classifica.

Le ragazze di coach Alessandro Fontana hanno dimostrato carattere, soprattutto in difesa.

Ufficio Stampa Elcos Broni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here