Non si può mai essere contenti dopo una sconfitta, ma l’Use Computer Gross vista a Vigevano, nonostante il ko per 70-68, lascia comunque l’impressione che quanto visto finora sia davvero incoraggiante. Sul difficilissimo campo lombardo, infatti, la squadra di coach Bassi perde davvero di un niente al cospetto di una squadra che annovera giocatori di grande livello e che, giova ricordarlo, anno scorso vinse il campionato con un 38 su 38.

Ai biancorossi manca solo un pizzico di fortuna nei convulsi minuti finali perchè per il resto trovare qualcosa che non va è davvero difficile. In questa sfida inedita per l’Use, Giannini parte forte e mette la bomba del 2-3 a cui replica la squadra di casa con uno 0-5: 7-3. La partita, anche se con tanti errori, è divertente ed equilibrata, con le squadre sempre vicino: al 7′ 14-15, un minuto dopo 18-18 ed al 10′ 22-21. Due liberi di Sesoldi riaprono le danze e l’inizio della frazione è molto nervoso con falli che mandano le due squadre spesso in lunetta.

Al 5′ siamo 30-30 e i biancorossi fanno un mini-allungo quando Stefanini cattura un gran rimbalzo offensivo e, dopo aver subito il fallo, va in lunetta per il 32-37. Ancora due liberi per Raffaelli (32-29) mentre la squadra di casa fatica a trovare il canestro. Giarelli mette il 32-41 e la squadra di Bassi va al riposo su questo punteggio e col rammarico di non aver trovato in ben due occasioni per un niente il canestro nell’ultimo possesso.

Si ricomincia dopo il riposo lungo con un libero di Vigevano e con un gran canestro di Stefanini, primo vantaggio in doppia cifra: 34-43. C’è la reazione che era logico attendersi della squadra di casa che si riavvicina fino al 41-43 ed impatta poi a quota 43 con un rimbalzo offensivo di Verri. L’Use è in difficoltà (la frazione si chiuderà sul 27-13), Bassi chiama timeout ma al ritorno in campo canestro di Panzini. Raffaelli piazza finalmente una tripla importantissima che rimette in partita i suoi, anche se la difesa continua a concedere molto. Al 6′ siamo 50-48 che diventa 53-48 con la tripla di Ferri.

Il solito Raffaelli trova il 53-50 con una penetrazione centrale e subisce poi fallo su una transizione andando in lunetta per il 53-52. Mancano 2 minuti alla penultima sirena a cui si arriva sul 59-54. La partita è bella ed iI clima all’interno del palazzo si surriscalda. La frazione decisiva si apre con un canestro di Benzoni a cui ribatte subito Giannini con 4 punti (61-58) e con Vigevano che va in timeout. Anche se le squadre costruiscono buone soluzioni, si segna poco (parziale di 4-4 dopo 6 minuti) e così le squadre si giocano tutto nei 3 minuti finali. Vigevano trova un allungo sul 67-61 e Giarelli ribatte subito: 67-63.

A 80 secondi dalla sirena Giannini sbaglia dall’angolo mentre Birindelli cattura il rimbalzo offensivo ed appoggia il 69-63. Mancano 25 secondi alla sirena, Bassi decide il gioco in un timeout con Raffaelli che segna il canestro ed il libero aggiuntivo: 69-66. Mancano 17 secondi alla fine, timeout Vigevano che gioca l’ultimo possesso. Benzoni va in lunetta, sbaglia entrambi i liberi ed è così Raffaelli a subire fallo antisportivo a 12 secondi dalla sirena. Il play biancorosso mette i due liberi (69-68)  ma, sul successivo possesso, sbaglia solo da sotto l’appoggio. Vigevano cattura il rimbalzo e Minoli torna in lunetta mettendo il primo e sbagliando il secondo. Giarelli appoggia a Raffaelli che ci prova da lontanissimo ma non va. Vince Vigevano 70-68.

ELACHEM VIGEVANO – USE COMPUTER GROSS  70-68
Parziali:22-21, 32-41 (10-20), 59-54 (27-13), 70-68 (11-14)

ELACHEM VIGEVANO : Minoli 2, Benzoni 6, Verri 9, Bassi 2, De Gregori 4, Ferri 3, Panzini 20, Birindelli 4, Vecerina 3, Petrosino 6. All. Piazza (ass. Cerri/Rossberger)

USE COMPUTER GROSS : Raffaelli 17, Botteghi 7, Antonini, Stefanini 4, Giarelli 9, Falaschi ne, Corbinelli, Calugi ne, Giannini 10, Landi ne, Sesoldi 7, Perin. All. Bassi (ass. Mazzoni/Valentino)

Ufficio Stampa Use/Use Rosa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here