Leggi tutti i contenuti

Pensate a 3 studenti, totalmente in ansia e stressati dall’imminente arrivo della maturità a cui improvvisamente balza l’idea alquanto malsana di organizzare un torneo tutto loro.

Terminato l’ultimo esame, si aspettavano 3 mesi da godersi al 100%, probabilmente l’ultima “vera” estate della loro vita.

Era il primo anno che in quel campino non era in programma nessun torneo streetball.

Non potevano permetterlo. Così si sono rimboccati le maniche e in un mese hanno dato vita ad un evento al meglio delle loro capacità.

Il primo anno è stato solo la rampa di lancio, il bello è arrivato con la seconda edizione.

L’ obbiettivo principale era quello di creare un’identità, qualcosa che li differenziasse dagli altri tornei delle nostre zone, così hanno preso una decisione: passare dal 3 vs 3 al 5 vs 5. Mossa rischiosa direte voi, zappa sui piedi hanno pensato loro.

Ma con l’incoscienza dei 20 anni si sono buttati. E cari miei, non è venuto bene: è stato veramente un successo. Il nuovo format ha portato una ventata d’aria fresca allo streetball della provincia; cosa stiamo dicendo, della regione. Cestisti da tutta la Toscana accorsi al loro torneo. Da giocatori di promozione fino a professionisti della serie A2, perché al “campino” non esistono categorie.

La finale della seconda edizione è stata di un livello per cui si sarebbe dovuto far pagare il biglietto, ma non era nella loro anima (Soul). Lo scopo principale era solo quello di portare divertimento, spettacolo e qualche birra, che non guasta mai.

Dopo un anno di stop causa pandemia questi ragazzi straordinari ci hanno riprovato. Innumerevoli le difficoltà rispetto agli altri anni, ma non si sono dati per vinti: con fatica e sudore sono riusciti a regalarvi, anche se solo per due giorni, le emozioni ed il sound dello streetball sanvincenzino.

E’ Alessio Macchia uno degli organizzatori, che ci apre le porte della terza edizione del Soul’n da Hole, il torneo che si è svolto a San Vincenzo, cittadina al centro della Costa degli Etruschi, nei giorni 16 e 17 luglio e che si è concluso con la vittoria dei “Dallas a tutti” con solo 4 punti di scarto dagli “Ho detto bella”, che si sono aggiudicati la medaglia d’argento.

I Dallas a tutti vincitori della 3.a edizione del Soul’n da Hole

Il premio MVP della manifestazione è andato a Camillo Bianchi giocatore del Basket Golfo Piombino, tra l’altro fresco di rinnovo con il club gialloblù.

Camillo Bianchi premiato come MVP del torneo

Ad infiammare la fase finale del torneo, la grinta e la voce degli amici del “Codice a Sbarre” che hanno reso l’atmosfera ancora più elettrizzante.

Wenzo, Frammento e Maximus ovvero tutta la grinta dei “Codici a Sbarre”

Visibilmente stanco ma soddisfatto per il grande risultato ottenuto, per gli organizzatori Alessio, Giacomo, Andrea, Diego e Giacomo M. è arrivato il momento dei ringraziamenti: “Se siamo riusciti a realizzare questa manifestazione, è soprattutto grazie al nostro Staff, al nostro gruppo di amici che ci aiutano dal giorno uno. Loro sono l’essenza del torneo e vorrei ringraziarli tutti uno ad uno: Francesca e Elisa (Fotografe), Gabriele e Giacomo (Videomaker), Aaron, Tommaso, Federico (Tavolo/segnapunti), David,e Samuele oltre al prezioso apporto di Tommy e Mattia (Arbitri) e Beatrice (Social Media manager) e per finire le nostre ragazze tutto fare: Lucrezia, Martina, Alessia, Claudia, Martina e Valentina.

Colgo l’occasione per ringraziare il Basket San Vincenzo e il presidente Giovanni Catino che ogni anno ci supporta e sopporta nell’organizzare tutto questo.

Un grazie anche agli amici dei “codice a sbarre” che con la loro esibizione/ performance non ci hanno fatto mancare la carica per le fasi finali della manifestazione.

Ringrazio anche tutti gli sponsor e le persone che ci hanno finanziato per la realizzazione del torneo: E-GLAM, Pasticceria Caffè la Galleria, Mio Bar, Orologeria Mirco Bracci, Palestra Azzurra, Ficosecco, Impresa Edile Paolo Pieraccini, La Baracchina, Xkè qua Pizzeria ristorante, Centro Salus, Leonardo Nannini, La Granita, Hotel Santa Caterina, Ferromarket Giannini, La Tiendita de Romi e i 2ezclothing che ci hanno permesso di avere i completini più “Trash” della costa.

Infine ci tenevamo a dire che è stato un onore  poter salutare con le nostre parole Davide Alberti,” The Rock“, giocatore san vincenzino, amico, da sempre partecipante e amante dei tornei streetball, che purtroppo ci ha lasciato questo anno. Come si dice nessuno se ne va davvero se continua a vivere nel cuore di chi resta, beh Davide San Vincenzo non ti scorderà mai puoi starne certo ovunque tu sia.

Sono stati due giorni pieni di emozioni, le parole di Alessio Macchia, in cui ci siamo anche sentiti in dovere di salutare e ringraziare il nostro Davide Alberti, per gli amici “Rock”, per aver condiviso per anni quell’asfalto con tutti noi e per non averci mai fatto mancare un suo sorriso. Noi ci siamo divertiti da pazzi e speriamo sia stato lo stesso per voi. Che dite, ci vediamo il prossimo anno?”

La terza edizione del Soul’n da Hole ha visto la partecipazione di 8 squadre divise in due gironi di 4 squadre ciascuno. Il regolamento prevede i gironi all’italiana con la prima classificata per ogni girone che accede direttamente alle semifinali. Le seconde e terze qualificate si incontrano incrociando i gironi per determinare le altre due semifinaliste. Fase finale con Final Four (semifinali incrociate e finale tra le due vincenti).

Girone A

Dallas a Tutti, Dieghino vai a Studia, Gli amici del Busso 2.0 e Catch and Shott

Classifica Girone A

Dallas a Tutti (3-0), Dieghino vai a studia (2-1), Gli amici del Busso 2.0 (1-2), Catch and Shott (0-3)

Girone B

Pisa Streeball, Father and Sons, Ho detto “Bella”, 7nani+1

Classifica Girone B

Ho detto “Bella” (3-0), Pisa Streeball (2-1), Father and sons (1-2), 7NAni + 1 (0-3)

Quarti di Finale

Father and Sons vs Dieghino vai a Studia

Gli amici del Busso 2.0 vs Pisa Streeball
(Passano automaticamente le prime classificate Ho detto “Bella” e Dallas a tutti)

Semifinali

Ho detto “Bella” vs Dieghino vai a studia

Dallas a tutti vs Pisa Streeball

Finale

Ho detto “Bella” vs Dallas a tutti

 

Articolo precedenteUfficiale: Matteo Spagnolo è un giocatore della Vanoli Basket
Articolo successivoBattleground 3vs3: I Giamma si aggiudicano la prima edizione al PlaygroundKobe Amen

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here