Il commissioner NBA ha parlato alla rete statunitense TNT. Un Adam Silver piuttosto preoccupato per la situazione sanitaria legata all’emergenza Covid-19 che con il passare del tempo si è molto aggravata anche negli Stati Uniti, ha parlato alla TNT dichiarando che certamente non si giocherà alcuna partita della NBA nel mese di aprile.

Se ne riparlerà dunque ai primi di maggio con un certo pessimismo che comincia a trapelare nell’ambiente dopo che si era parlato come soluzione di un passaggio immediato ai playoff da disputare in campo neutro, Las Vegas in questo senso sembrava la candidata principale ad ospitare l’evento ovviamente a porte chiuse, cancellando di conseguenza le restanti gare della stagione regolare.

Silver ha anche raccontato di aver avuto un colloquio telefonico con Donald Trump e i principali dirigenti delle altre leghe sportive americane nel quale il presidente ha sottolineato l’importanza anche simbolica che avrebbe un ritorno al gioco anche se senza pubblico ma questo non potrà avvenire finchè l’emergenza sanitaria non sarà quantomeno frenata.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here