Home » Life » He Got Game, un film di Spyke Lee che rompe gli schemi

He Got Game, un film di Spyke Lee che rompe gli schemi

937
0
he got game

He Got Game è un film scritto e diretto da Spyke Lee che presenta una carrellata di veri cestisti professionisti tra cui Michael Jordan e Shaquille O’Neal. Questo film fu presentato alla Mostra di Venezia fuori concorso.

He got Game: la trama

Jake Shuttlesworth (interpretato da Denzel Washington) viene arrestato per aver ucciso sua moglie durante una lite familiare. Ora ha la possibilità di ottenere la libertà vigilata, ma ad una condizione: convincere il figlio Jesus (interpretato da Ray Allen) , un giocatore di basket ribelle e di talento, a difendere la squadra dell’università. Per complicare le cose, Jake ha solo una settimana per convincere suo figlio. Altrimenti tornerà in prigione.

HE GOT GAME è un dramma sportivo che conta sulla buona prestazione di Denzel Washington. Il film tocca diversi argomenti delicati e Spyke Lee li ha saputi esplorare con maestria trasmettendo tutta la tensione dei personaggi, il personaggio di Denzel è un po’ troppo in sottofondo, ma non c’è nulla che lo metta in ombra. Vale la pena menzionare il finale, diverso da come ci si potrebbe aspettare.

La visione di Spyke Lee

Spyke Lee era da oltre dieci anni che desiderava realizzare un film che parlasse di sport e, dopo aver rimandato il suo progetto riguardante il baseball che avrebbe parlato di Jackie Robinson, il primo giocatore professionista afroamericano di questo sport, il regista prese la decisione di scrivere la sua storia su un altro sport da lui molto amato: il basket. He Got Game, il titolo del copione che scrisse, è un’espressione che utilizzano i tifosi di Brooklyn per descrivere giocatore di talento.

In questo film, Spyke Lee, ha cercato di differenziarsi rispetto agli altri film riguardanti lo stesso argomento per mettere in luce l’ipocrisia della NCAA e sottolineando quanto gli studenti atleti fossero sfruttati. “A questi giovani afroamericani offrono una macchina, soldi, qualche gioiello e l’esca di qualche figa bianca. Se sei il più grande giocatore di tutti i licei della nazione puoi star sicuro che arriveranno a sventolarti qualche paio di mutandine sotto il naso” dichiarò Spyke Lee.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here