Home » Comunicati Stampa » Verso Bakery Piacenza-Fortitudo Bologna: Le parole di coach Di Carlo e Riccardo Pederzini

Verso Bakery Piacenza-Fortitudo Bologna: Le parole di coach Di Carlo e Riccardo Pederzini

54
0
Bakery-Verona (foto Petrarelli)

La Bakery ha deciso di cambiare rotta e, al posto di coach Claudio Coppeta ha deciso di ingaggiare Gennaro Di Carlo. I microfoni di Bakery TV hanno immediatamente intercettato il nuovo coach, che ha rilasciato queste parole:

La nostra classifica non è drammatica, però è ora di invertire il trend. Questo campionato non permette a nessuno di rilassarsi, dunque bisogna fare attenzione e prepararsi con grande giudizio, disciplina e professionalità. Giocheremo un basket che fa attenzione alle caratteristiche dei giocatori, per estrarre la vera indole di questo gruppo. Ho accettato – aggiunge il neo coach – le lusinghe del presidente Beccari perché questa è una sfida importante nella mia carriera. La partita di domenica porta con sé una grossa carica emotiva, per cui dovremo farci trovare pronti per provare a sgambettare la Fortitudo ancora imbattuta”.

Insieme alle parole del nuovo coach, ci sono quelle di Riccardo Pederzini. Il numero 13, ex della sfida, parla non solo del prossimo impegno casalingo, ma anche della sconfitta con gli Stings.

A Mantova, dopo tre quarti equilibrati, non siamo stati all’altezza della loro energia. Dopo aver subito il parziale, non abbiamo avuto nessuna reazione e siamo sprofondati senza nemmeno avere una reazione d’orgoglio. Questa è molto difficile da digerire e accettare. Contro la Fortitudo dovremo provare a sorprenderli con energia e tanta “fotta” (voglia, carica). Un altro ingrediente dovrà essere l’entusiasmo, che ultimamente ci sta mancando. La ricetta sostanzialmente è questa, perché sul piano tecnico loro sono davvero una squadra fortissima. Per me sarà particolare affrontare Bologna. Legati a quella società non ho solo dei ricordi positivi, ma anche quelli di un anno che finì male e dove fui molto criticato. Proverò a dimostrare di essere un giocatore cambiato”.

Ufficio Stampa Pallacanestro Piacentina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here