Home » Comunicati Stampa » U18 Eccellenza vince il big match vs Pesaro

U18 Eccellenza vince il big match vs Pesaro

9
0

ROMA – La Stella Azzurra Roma ottiene il massimo dal big match della quinta giornata del Girone F del campionato nazionale Under 18 Eccellenza. Nello scontro al vertice di ieri all’Arena Altero Felici la squadra di casa non ha soltanto battuto la Victoria Libertas Pesaro ma l’ha fatto anche largamente, con l’81-56 che potrebbe avere un suo peso anche sul primato finale del girone, condiviso fino alla sfida di ieri proprio da Stella e Vuelle.

CRONACA Per far cadere l’imbattibilità stagionale dei marchigiani e mantenere la loro, i nerostellati di Lorenzo Gandolfi sono partiti subito bene con tre giocatori del quintetto base Panopio, Penè, Eboua, coadiuvaati da Ianelli e Nzosa, a dividersi quasi equamente 18 dei 22 punti che hanno permesso alla Stella Azzurra di avere un vantaggio già in doppia cifra al termine del primo quarto, +10.

Il terzo fallo di Eboua arrivato nella prima metà del secondo parziale poteva rivelarsi una cattiva notizia per la squadra, in realtà i suoi compagni di squadra,  nonostante uno 0-8 di break avversario, riuscivano lo stesso ad andare negli spogliatoi per la pausa lunga con un margine di relativa sicurezza, il +12 del 40-28. Dopo essere stato l’unico in partita ad avere raggiunto la doppia cifra realizzativa già nella prima metà, Pené scavava il solco definitivo tra le due formazioni segnando tutti gli 8 punti di inizio ripresa dei padroni di casa, che costringevano il coach pesarese a chiamare il time out sul 48-30 del 23°.

La musica non cambiava al rientro in campo e quando Reale e Panopio combinavano un 5-0 rispettivamente grazie ad una tripla in catch-and-shoot e ad una percussione verso il canestro, il margine nerostellato scollinava i venti punti, ai quali Eboua metteva il punto esclamativo con una poderosa schiacciata per il 63-40 dell’ultima minipausa al termine di una penetrazione lungo il fondo. Nel quarto periodo per Digno e compagni c’è stato poi tempo e modo per fare spettacolo, una stoppata in rimonta di Eboua dava il via al contropiede che terminava con l’alley-oop di Reale per la schiacciata di Nzosa che strappava applausi inevitabili.

Nel finale si mettevano in evidenza anche i due classe 2003 Boglio e Giordano, il primo con il canestro da fuori del +30 (71-41 al 34°) e il secondo con 8 punti. In una gara in cui tutti i dodici nerostellati sono andati a punti, il 16enne Abramo Penè è stato il top scorer dell’incontro con 19 punti in 20 minuti (6/9 da tre, 1/4 da tre e 4/4 ai liberi), a cui ha aggiunto 4 rimbalzi offensivi (7 totali).

Sono bastati ancora meno minuti a Paul Eboua per collezionare la doppia doppia da 13 punti e 10 rimbalzi, Nicola Giordano ha chiuso alla fine con 10 punti e Dalph Adem Panopio è stato il miglior assistman con 5 passaggi vincenti insieme a 9 punti. Con il successo la Stella Azzurra si installa al primo posto solitario a quota 10, due in più rispetto a Pesaro e quattro sui Crabs Rimini.

PROSSIMO TURNO Proprio i riminesi saranno gli avversari della sesta giornata, sfida prevista al PalaFlaminio romagnolo per le ore 18.30 di lunedì 12 novembre.

STELLA AZZURRA ROMA – VICTORIA LIBERTAS PESARO 81-56 (22-12, 40-28, 63-40)
STELLA AZZURRA: Ianelli 5, Panopio 9, Penè 19, Nzosa 6, T. Reale 3, Mat. Ghirlanda 5, Digno 4, Faloppa 2, Visintin 3, Eboua 13, N. Giordano 10, Boglio 2. Coach: Gandolfi.

PESARO: Giunta 13, Pensalfini, L. Calbini 2, Magi 2, Tognacci 14, Sgueglia della Marra 5, Re 4, Pagliaro, Komolov 3, Centis 9, Mujakovic, Alessandrini 4. Coach: Luminati.

ARBITRI: Sanelli e Picchi.

Ufficio Stampa Stella Azzurra Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here