Home » Comunicati Stampa » Riscatto teatino: l’Europa Ovini domina con Fabriano (81-64)

Riscatto teatino: l’Europa Ovini domina con Fabriano (81-64)

17
0

Serviva una prova di carattere per lasciarsi subito alle spalle la gara incolore di Civitanova e così è stato: l’Europa Ovini Chieti domina sulla Janus Basket Fabriano mostrando di star progredendo sulla strada della crescita del gruppo. I teatini giocano la loro miglior partita in stagione, brillando tanto in difesa dove hanno concesso poco o nulla quanto in attacco in cui la buona circolazione di palla ha permesso a sei uomini di chiudere in doppia cifra. Questa sera i lunghi Milojevic (10) e Ponziani (16) hanno dominato sotto le plance, lasciando più spazio agli esterni come Poppy Gialloreto, inarrestabile dall’arco.

Le due squadre si scrutano e prediligono modi diversi per battere la difesa avversaria: l’Europa Ovini prova a costruire soluzioni in post basso e pick and roll che favoriscono Ponziani e Di Carmine, al contrario della Janus Fabriano che si rivela inarrestabile dalla linea dei 6,75 (4/7 di cui 3/4 per Dri) senza trovare punti in area. Grazie anche ad una buona prova a rimbalzo, i padroni di casa chiudono il primo periodo con un discreto vantaggio (19-15).

La Ristopro approccia in modo più aggressivo alla gara chiudendo un break (5-9) che, in un amen, annulla il vantaggio teatino. Coach Sorgentone ferma il gioco per evitare cali di tensione e la sua squadra risponde egregiamente: Gialloreto suona la carica con due triple consecutive che infiammano il palazzetto ma solo grazie a due difese sublimi per i teatini l’Europa Ovini prova il primo allungo del pomeriggio (33-24 con un parziale aperto di 12-0). Proprio le realizzazioni dall’arco, dopo un primo quarto sottotono, sorridono ai padroni di casa rivelandosi la vera arma in più con la quale la Teate Basket allunga nel punteggio. Menzione speciale per Milojevic che si rivela fattore determinante nei secondi dieci minuti di partita raggiungendo già 10 punti,  di cui gli ultimi due importantissimi in tap-in sulla sirena (42-33).

Rientrati sul parquet, gli uomini di coach Sorgentone, seppur continuando a trovare il fondo della retina soprattutto con i lunghi (Ponziani e Milojevic entrambi a quota 10), dimostrano di saper leggere bene le fasi della partita ed aumentano la solidità difensiva con la quale incrementano il proprio bottino sugli avversari (13 palle perse in  attacco per la Ristopro Fabriano). Solo un rientro dei marchigiani nell’ultimo minuto della frazione (2-10), dopo il +14 per i teatini, lascia ancora tutto aperto con ancora 10 giri d’orologio sul cronometro (56-50).

Il break biancoblu non scompone l’Europa Ovini Chieti che resta concentrata sul proprio gioco, partendo dalla difesa attenta che induce gli ospiti a commettere forzature o possessi persi fino alla transizione offensiva con un super Gialloreto che si erge sugli scudi spaccando in due la gara (12 punti con 4/6 dalla linea dei 6,75). Dopo il massimo vantaggio (+19, 73-54), Chieti gestisce con oculatezza il risultato fino alla sirena finale (81-64).

Europa Ovini Chieti – Janus Basket Fabriano  81-64
Parziali: 19-15; 23-18 (42-33); 56-50 (14-17); 25-14 (81-64)

Europa Ovini Chieti: Milojevic 10 (4/5 da due, 2/5 tl), Meluzzi 2 (1/2 da due), Di Carmine 12 (5/8 da due, 2/2 tl), Gialloreto 12 (4/6 da tre), Di Emidio 10 (1/2 da due, 2/4 da tre, 2/2 tl), Ponziani 16 (7/8 da due, 2/4 tl), Staffieri 2 (1/1 da due), Rotondo, Pappalardo ne, Gueye 17 (4/5 da due, 3/6 da tre).
Coach Sorgentone, Ass. Coach Perricci, Ass. Coach Cinquegrana.
Tiri liberi 8/13, rimbalzi 23 4+19 (Ponziani 5), assist 21

Janus Basket Fabriano: Monacelli 2 (1/3 da due), Dri 18 (4/7 da due, 3/7 da tre, 1/2 tl), Paparella 5 (1/2 da due, 1/5 da tre), Francavilla NE, Boffelli 6 (2/3 da tre), Morgillo 5 (2/3 da due, 1/1 tl), Gatti 18 (4/9 da due, 3/7 da tre, 1/1 tl), Thiam 8 (4/5 da due), Cimarelli 2 (2/2 tl), Donati ne, Mencherini ne.
Coach Fantozzi.
Tiri liberi 5/6, rimbalzi 28 10+18 (Thiam 6), assist 17

Area Comunicazione Teate Basket Chieti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here