Carica dopo la vittoria di cinque giorni fa contro Corato, la prima in stagione, il Giulianova Basket 85 ha lo sguardo rivolto verso la prossima gara di campionato contro il forte Porto Sant’Elpidio, formazione a pari punti con i giallorossi e da sempre avversario particolarmente ostico.

Reduce dalla vittoria contro Lamezia i marchigiani, allenati da un coach di lunga esperienza come Marco Schiavi, sono una formazione che vanta individualità importanti. Hanno in Marchini il miglior realizzatore del girone C grazie a 24 punti abbondanti di media, e negli spot di guardia e ala hanno due giocatori di talento come Mazic e Divac. Il primo ama attaccare ed avere la palla tra le mani mentre il secondo, vive delle iniziative dei compagni tirando dagli scarichi o attaccando i recuperi difensivi. Porto Sant’Elpidio è una formazione con una taglia fisica importante e grazie a ciò sono molto aggressivi difensivamente, provando di conseguenza anche ad alzare il ritmo in attacco. Caratteristica peculiare il largo utilizzo del tiro dalla distanza ben superiore ai tiri da due punti. Con 33 conclusioni di  media,  i marchigiani sono infatti la squadra nel girone C che utilizza di più il tiro dall’arco dei 6.75.

Giulianova, impegnata in settimana in uno scrimmage sul campo del Magic Chieti, ha lavorato sodo in vista di questa trasferta impegnativa, che è il preludio ad una settimana di “fuoco”, visto che giovedì 25 e la domenica successiva verranno a far visita al PalaCastrum San Severo e Nardo. Coach Ciocca ha lavorato per tenere alta la concentrazione, con ben in mente il primo obiettivo in ordine cronologico: la sfida contro Porto Sant’Elpidio. Recuperati gli acciaccati Ferraro ed Azzaro, i giallorossi hanno basato la settimana di allenamento sul lavoro difensivo, chiave importante per affrontare una squadra come quella di Marco Schiavi che è tra le più prolifiche del girone.

“Porto Sant’Elpidio ha nel roster tanti buoni attaccanti come Marchini, che è il topscorer del girone”, queste le impressione dell’assistant coach Danilo Quaglia. “Sicuramente è una squadra che basa molto del suo gioco sul tiro da tre punti, grazie ai loro esterni. Hanno poi aggiunto a fine del precampionato anche Mirko Romani, che è un buon lungo per la categoria e conosce già l’ambiente. Sicuramente una chiave di lettura della partita sarà quella di limitare i loro tiratori dal perimentro. Non sarà facile però proveremo a togliere quei tiri semplici dall’arco. Noi andremo lì per fare la nostra partita e continuare a difendere come le prime due uscite di campionato”

Appuntamento con la palla a due, domenica alle ore 18:00, sul parquet del PalaSport di Via Ungheria di Porto Sant’Elpidio (FM); arbitrano i sigg. Marco Vittori di Castorano (AP) e Fulvio Grappasonno di Lanciano (CH).

La partita andrà in diretta streaming sul sito www.giulianovabasket.it

Ufficio Stampa Giulianova Basket 85

Articolo precedenteLBF A2: la Fassi Edelweiss Albino ospita il Sanga Milano
Articolo successivoSeconda consecutiva in casa per la BPC Virtus Cassino. Arriva Capo d’Orlando al Palasport di Frosinone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here