Altra vittoria per l’Antenore Energia Virtus Padova in questa pre-season. La squadra di coach Rubini ha sconfitto 80-70 Caorle (compagine di Serie C Gold) nell’amichevole valida per il Trofeo Attilio Penna. Rubini schiera in avvio il suo ormai solito quintetto leggero con doppio play (Piazza-De Nicolao) con Ferrari in posizione di lungo e Bovo e Schiavon come ali, ma dopo una buona partenza che mette in affanno Caorle i veneziani hanno una importante reazione nel finale di primo quarto riuscendo a chiuderlo in testa (22-21) grazie ai canestri di Infanti e superando i padovani proprio allo scadere.

Ma dal periodo successivo Virtus inizia a rimettere al proprio posto le cose grazie alla vena realizzativa in particolare di Bovo e Filippini, con un 21 -12 di parziale nel secondo a cui segue un 19-15 che di fatto chiude la partita. L’ultimo quarto viene giocato in equilibrio ma se lo aggiudica Caorle con un 21-19, dando l’impressione di essere una squadra tosta che potrà dire fortemente la sua nella prossima stagione di C. Positiva in ogni caso anche la prestazione dell’ex capitano di Udine Michele Ferrari che chiude questa sfida con 22 punti e un 11/15 da 2, e bravi in regia i due play De Nicolao e Piazza, insieme a Motta gli assist man della gara con quattro a testa. Sono 9 invece i rimbalzi collezionati da Filippini insieme ai suoi 13 punti, in doppia cifra ci vanno anche Bovo (14 punti) e Schiavon (10).

Nel frattempo il processo di crescita ed evoluzione della Virtus Padova prosegue anche fuori dal campo. Dopo i grandi cambiamenti a livello di prima squadra e l’arrivo di un importante sponsor come Antenore Energia la società di via dei Tadi rinforza anche la struttura dirigenziale con l’ingresso di Andrea Bronzato, Massimo Cecchini, Marco Chioatto e Giorgio Maso come nuovi dirigenti che entrano a far parte del consiglio di società affiancando Mario Ruggiero, Manuella Michelon, Roberto Rugo, Riccardo Guolo, il dirigente responsabile Nicola Bernardi, il vice presidente Eugenio Papa e il presidente Gianfranco Bernardi.

I nuovi dirigenti da tempo seguono con interesse e da vicino la vita societaria condividendone da sempre finalità e percorso e quest’anno hanno deciso di offrire il loro tempo, la loro passione e la loro competenza per un contributo che intende essere da stimolo per una ulteriore crescita di Virtus Basket Padova. Tra gli obiettivi della rinforzata compagine dirigenziale c’è quello di dar vita ad iniziative che consentano di coinvolgere le forze economiche e politiche interessate alla promozione dello sport, e del basket in particolare, sia nelle forme agonistiche che in quelle partecipative e sociali.

Ufficio Stampa Virtus Padova

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here