Espugnata la tana delle Lupe. Delser vittoriosa a San Martino

96
0

La Delser è tornata alla vittoria e lo ha fatto sul campo del Fanola San Martino di Lupari, imponendosi per 50-67. Dopo due sconfitte consecutive, per capitan Vicenzotti e compagne si tratta di una ventata d’aria fresca che scaccia via il ricordo delle ultime prestazioni poco convincenti in termini di continuità e che riporta il buon umore.

Questa sera, le ragazze di coach Iurlaro, dopo due quarti giocati in pieno equilibrio, hanno fatto valere la propria esperienza e, a metà terzo quarto, hanno messo la freccia costruendo, con un break di 0-16, il vantaggio determinante per il successo finale. Top scorer Debora Vicenzotti con 18 punti.

CRONACA. Come accaduto la scorsa settimana in casa contro Castelnuovo Scrivia, la Delser non riesce ad ingranare: mancano canestri dal campo e gli unici punti arrivano su tiro libero. La gara comunque è un continuo botta e risposta caratterizzato da sorpassi e contro sorpassi. A 25” dalla prima sirena Rainis firma il 14-14 ma Amabiglia trova il fondo della retina con un tiro da oltre l’arco per il primo vantaggio giallonero (17-14). Il match continua sulla stessa scia anche nel secondo quarto: Udine, pur faticando a trovare il canestro, si procura numerosi viaggi in lunetta e questo permette alla compagine friulana di rimanere in partita e non perdere terreno. Le padrone di casa provano l’allungo arrivando fino al +4 (22-18), ma le ragazze di coach Iurlaro riportano la situazione in perfetta parità con Bianco a 5’42 (22-22). Nell’ultimo minuto Rainis (8 punti dopo venti minuti di gioco) manda a referto il nuovo vantaggio udinese: a metà gara si va negli spogliatoi sul punteggio di 27-28.

Si rientra in campo e capitan Vicenzotti si accenda dalla lunga distanza (27-31); Rainis poi appoggia e per Udine si tratta del massimo vantaggio dall’inizio dell’incontro (27-33). San Martino però non ha intenzione di cedere: Profaiser e l’udinese Milani si caricano la squadra sulle spalle, ritrovando il -1 (32-35) a 5’52. La Libertas contrattacca con Bianco e Romano; poi Vicenzotti subisce un fallo su tiro da tre e in lunetta non fallisce (3/3). Ora Udine è inarrestabile: con un parziale di 0-16 la Delser alla fine della terza frazione comanda la gara per 32-48.

Allora Alice Milani, sponda Fanola, prova a dare la scossa alle compagne per tentare la rimonta; la sua tripla di inizio ultimo periodo, però, viene immediatamente annullata dal canestro di Bianco. Ormai le ragazze di coach Iurlaro segnano con continuità e non trovano difficoltà nell’incrementare ulteriormente il vantaggio e nell’amministrare i minuti rimanenti prima della sirena finale.

FANOLA SAN MARTINO DI LUPARI 50 – DELSER LBS UDINE 67
(17-14; 27-28; 32-48)

SAN MARTINO: Beraldo, Boaretto 6, Profaiser 14, Pasa, Baldi 4, Guarise, Crocetta, Milani 17, Bergamin, Rosignoli, Amabiglia 9, Nezaj. Coach Valentini.

UDINE: Bianco 7, Vella 2, Rainis 12, Ljubenovic 10, Vicenzotti 18, Ianezic 8, Sturma 2, Romano 8. Non entrate: Ivas e Bric. Coach Iurlaro.
Arbitri dell’incontro: Alessandra Ricci di Pedaso (FM) e Francesca Di Pinto di Pesaro (PU).

Ufficio Stampa Libertas Sporting Basket School

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here