Home » Comunicati Stampa » A2 Femm. la Fassi Albino lotta ma cede al PalaRaffaMartini con il Carugate

A2 Femm. la Fassi Albino lotta ma cede al PalaRaffaMartini con il Carugate

21
0

Sabato sera, al PalaRaffaMartini di Torre Boldone, si è svolta la sesta giornata della lega A2 basket femminile, che ha visto Carosello Carugate vincere per 62 a 51 contro una Fassi Albino mai doma.

Pronti, via! Carugate travolge subito le ragazze di coach Stibiel. Il quintetto base schierato da coach Piccinelli è devastante, Diotti crea, Gambarini smista, Maffenini realizza ed Albano e Fossati prendono tutti i rimbalzi. Il primo quarto si chiude con il punteggio di 18 a 8 per Carugate.

Nella seconda frazione la Fassi Edelweiss Albino è sempre più in difficoltà, merito la pressione a tutto campo delle ragazze di coach Piccinelli, ma soprattutto complici le continue amnesie in fase difensiva da parte delle bergamasche. All’inizio della pausa lunga il tabellone segna 23 a 41.

Ad inizio terzo quarto le cose cominciano a cambiare. La Fassi Albino rientra in campo dagli spogliatoi con uno spirito diverso, più aggressivo. Carosello Carugate cerca di gestire ancora il gioco, chiudendo la terza frazione di gioco con un parziale di 12 a 14, ma le Fassi Girls non mollano.

Nell’ultimo quarto la Fassi Albino esprime un gioco piacevole, grintoso ed anche ben organizzato, ma non basta per rimediare agli errori di inizio partita. L’incontro si conclude con il punteggio di 51 a 62, con un ottimo parziale di 16-7 per le bergamasche. Oltre alle bellissime prestazioni di Maffenini, Gambarini e Diotti per Carugate, abbiamo potuto assistere ad una Federica Iannucci in grande forma, capace di realizzare 19 punti.

Per le prossime partite bisogna assolutamente ripartire dalle ultime due frazioni di gara, dove le ragazze hanno mostrato tanta grinta ma anche un buon gioco.
Tuttavia, con l’avanzare del calendario ed il numero delle vittorie ancora pari a zero, la situazione si fa sempre più complicata.

Ufficio stampa Fassi Edelweiss Albino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here