In uno degli anticipi programmati per la quinta giornata del girone di andata, la capolista Umana Reyer Venezia prosegue nella sua marcia a punteggio pieno espugnando il PalaTagliate per 52-74. Match sempre in controllo della lagunari, capaci di attingere dal loro profondo roster con ben quattro cestiste in doppia cifra, di fronte ad un Gesam Gas e Luce Lucca che non si è risparmiato sino alla sirena finale di fronte alla formazione più in forma d’Italia.

Finito questo ciclo terribile, coach Iurlaro ha potuto “abbracciare” per la prima volta in stagione Linnae Harper, avendo così finalmente a propria disposizione l’intero organico. Positivo l’impatto con il mondo Le Mura della giocatrice nativa di Chicago; nei 15’ minuti trascorsi sul parquet la numero ventitre biancorossa, digiuna di allenamenti con le nuove compagne, ha messo a referto 18 punti con un 9\13 al tiro.

Completa in tutti i reparti, con una Fagbnle dominante sotto le plance, ennesima doppia doppia di questo suo lusinghiero avvio di campionato (20 punti e 11 rimbalzi) e con delle esterne micidiali nel punire da tre, specialmente nel primo quarto, Lucca, per le ragazze di coach Ticchi l’obiettivo resta esclusivamente quello di vincere il tricolore. Come accaduto contro Ragusa, le padrone di casa hanno pagato la minor fisicità rispetto alle rivali; alla fine il computo dei rimbalzi dice 43 a 25 in favore delle orogranate. Iurlaro si affida ad un quintetto giovane: Jakubcova e Tunstull sotto le plance, Pastrello nel ruolo di ala piccola, Spreafico e la “mascherata”, scomoda eredità ricevuto dall’ultima sfida di campionato, Alessandra Orsili. Starting five per Venezia che schiera Petronyte, Fagbnle, Penna, Anderson e Carangelo.

Perentorio l’avvio di confronto delle ospite che stappano la serata con le triple di Carangelo e Anderson. Lucca muove il tabellino con due punti di Tunstull ma ben presto Fagbnle e Petronyte fanno la voce grossa mettendo insieme un fatturato di 17 dei 23 punti segnate dalle lagunari nel primo quarto.

Il Basket Le Mura, comunque, resta in scia sfruttando i primi punti di Harper, abile nello scippare palla alla connazionale Anderson per poi involarsi a canestro. Gagliardo l’avvio di secondo quarto delle padrone di case che ricuciono lo svantaggio sino al 20-23. Con la partita tornata contendibile, Venezia piazza quello strappo che si rivelerà decisivo pescando punti pesanti dalla panchina con le varie Attura, Pan e Bestagno. Alla verve offensiva, si somma una difesa che lascia a Lucca solo 11 punti nel quarto. Si va all’intervallo lungo con la Reyer avanti sul 27-45.

Nel terzo periodo Venezia tocca anche il +30, inducendo coach Iurlaro a chiamare un time-out. La scossa produce i suoi effetti dato che Lucca piazza un parziale di 15-0 trascinata dall’ultima arrivata Linnae Harper. Al debutto in biancorosso la giocatrice statunitense ha mostrato qualità e personalità da vendere. Nel quarto conclusivo, sebbene Lucca abbia lottato sino al termine, Venezia chiude il conto sul 52-74.

Gesam Gas e Luce Lucca – Umana Reyer Venezia  52-74
Parziali:(16-23,27-45 e 42-58)

Gesam Gas e Luce Lucca: Jakubcova 4, Cibeca ne, Spreafico 7, Pastrello 7, Russo 6, Orsili, Miccoli 4, Pallotta, Harper 18, Smorto, Tunstull 6 Allenatore: Francesco Iurlaro

Umana Reyer Venezia: Bestagno 4, Carangelo 12, Petronyte 10, Pan 8, Natali 5, Anderson 10, Fagbnle 20, Meldere, Attura 3, Penna 2 Allenatore: Giampiero Ticchi

Arbitri: Duccio Maschio, Jacopo Pazzaglia e Fabio Bonotto

Ufficio stampa Basket Femminile Le Mura                                                         Foto: Claudio Tosi per Foto Alcide

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here