Al Teatro Sociale di Trento capitan Forray e il presidente Longhi hanno consegnato all’ex playmaker e Hall of Famer Steve Nash la maglia dei bianconeri.

Il Festival dello Sport è anche… poter incontrare leggende della pallacanestro: lo sanno bene i giocatori e lo staff della Dolomiti Energia Basket Trentino, che questa mattina hanno potuto assistere all’intervento del due volte campione NBA Steve Nash e consegnargli simbolicamente la maglia numero 13 della squadra bianconera con il nome e il numero di uno dei più grandi playmaker degli ultimi 20 anni di storia del gioco.

La squadra bianconera si è presentata al Teatro Sociale di Trento al gran completo, accompagnata anche da Sebastian e Carlo, i due bravi e fortunati vincitori dello skill challenge organizzato dalla Dolomiti Energia Trentino ieri pomeriggio in Piazza Fiera, sempre all’interno del grande evento a tema “Il Record” che in questi giorni sta coinvolgendo la città.

Tanto orgoglio e anche un pizzico di emozione: questi i sentimenti dominanti, di fronte ad uno dei loro idoli, negli sguardi dei campioni della squadra trentina, oggi riferimento cestistico di primo livello non solo a livello locale ma anche nazionale e continentale.

La Dolomiti Energia Trentino dopo la sconfitta casalinga 99-104 in due tempi supplementari contro Cremona cerca al PalaDesio, ospite della Red October Cantù, i primi due punti della sua Serie A 2018-19 nel posticipo domenicale delle 20.45: i brianzoli allenati da coach Evgeny Pashutin sono reduci da un pesante k.o. esterno per mano di Avellino (98-81 per la Sidigas sul “neutro” di Pistoia) e cercheranno nel fattore campo e nel caldo tifo dei supporter lombardi la spinta per strappare la vittoria ai vicecampioni d’Italia.

Ufficio Stampa Aquila Basket Trento

Articolo precedenteOriOra Pistoia: conferenza di coach Alessandro Ramagli
Articolo successivoLega Basket Serie A, Andrea Diana presenta Brescia-Reggio Emilia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here