La Vanoli Cremona si aggiudica il 14° Memorial Ford. La partita più toccante della stagione inizia con il pubblico dell’Adriatic Arena in piedi per il toccante ricordo di Alphonso Ford, letto da uno dei suoi compagni di squadra nella stagione 2003/2004 in maglia biancorossa, Tomas Ress. Dopo il video proiettato per celebrare l’ indimenticato numero 10 è la volta della presentazione al pubblico di Pesaro della Vuelle 2018/2019, insieme allo staff tecnico.

Il match inizia con coach Galli che manda sul parquet nello starting five Blackmon, Artis, McCree, Conti e Mockevicius. La Vanoli Cremona, allenata dal coach della Nazionale Romeo Sacchetti si affida a Saunders, Ruzzier, Demps, Mathiang e Aldridge.

I primi punti dell’incontro sono di Cremona che mette a segno una tripla con Demps, seguito da Sanders che realizza un canestro da sotto subendo il fallo del giovane Conti (0-6).È ancora il numero 1 dei lombardi ad andare a segno, prima della tripla pesarese fimata da McCree (3-8 al 4’). Blackmon accorcia le distanze, con coach Galli costretto al timeout sul 5-16 dopo un’incursione in area biancorossa di Saunders. Al rientro in campo Cremona colpisce dall’arco con Aldridge, imitato da Blackmon (8-19). Aldridge commette fallo antisportivo su McCree che fa 2/2 dalla lunetta, la Vanoli riallunga e la Vuelle manda in campo capitan Ancellotti. Il primo quarto si chiude con il vantaggio ospite per 26-12.

Nel secondo periodo la Vuelle schiera Blackmon, McCree, Ancellotti, Monaldi e Conti. I biancorossi partono forte e con Blackmon e McCree si riportano a contatto (20-27). Coach Sacchetti è costretto a chiamare un minuto di sospensione al 12’. Zanotti fa il suo debutto sul parquet dell’Adriatic Arena, Aldridge riallunga con una tripla a cui risponde subito McCree (27-38). Il primo tempo si chiude sul 31-44 in favore della Vanoli.

Il secondo tempo inizia con i pesaresi che ricuciono in parte il gap, prima del nuovo allungo della Vanoli. Artis la mette da 3, a 5’41″ dalla terza sirena i biancorossi sono a -11 (40-51). McCree al 27’ piazza la tripla del 45-56, Mockevicius è presente sotto canestro. Nell’ultima azione del periodo la Vuelle è brava a recuperare palla e Blackmon si invola verso l’area avversaria subendo fallo e facendo 2/2 dalla lunetta per il 54-67 di fine terzo quarto.

Coach Galli negli ultimi 10 minuti schiera Monaldi, Artis, Zanotti, Conti e Mockevicius. Saunders realizza la tripla del +16 ospite. Zanotti segna il -12, coach Sacchetti decide di chiamare timeout. La Vuelle accorcia, ma la tripla di Ricci riporta la Vanoli a + 14. Monaldi lascia il campo al giovane Tognacci, Zanotti piazza una bella tripla dall’angolo (72-80), prima del quinto fallo di Mockevicius. Il match finisce qui, sul campo vince la Vanoli Cremona per 72-82, il trofeo che l’Eurolega assegna ogni anno al miglior realizzatore va a Tre Demps di Cremona, autore di 23 punti, ma il vero vincitore della serata è il ricordo di tutti per l’indimenticato Alphonso.

Il coach della VL Massimo Galli commenta in sala stampa il match: “Abbiamo avuto un brutto approccio alla partita, siamo stati subito in difficoltà e alla fine, visti i risultati dei singoli quarti, il primo ha condizionato la partita. Eravamo spenti dopo le tre partite in tre giorni e i tre allenamenti nei quali abbiamo spinto molto: eravamo sempre in ritardo e più lenti di loro. Abbiamo provato a reagire alle difficoltà iniziali, abbiamo tentato di recuperare ma non eravamo brillanti e tutta la fatica della prestagione ci è caduta addosso. Cercheremo di arrivare freschi e pronti all’esordio di campionato del 7 ottobre. Murray sta meglio, comincerá ad allenarsi e giocherà minuti nel torneo del weekend a San Lazzaro di Savena“.

Vuelle Pesaro – Vanoli Cremona  72-82
Parziali: (12-26; 31-44; 54-67)

Vuelle Pesaro : Blackmon 19, McCree 22, Artis 11, Murray ne, Conti, Bonci ne, Tognacci, Ancellotti, Alessandrini, Monaldi 4, Zanotti 10, Mockevicius 6 ALL. Galli

Vanoli Cremona : Saunders 17, Gazzotti 6, Diener, Ricci 12, Demps 23, Ruzzier 6, Portannese, Mathiang 4, Boccasavia, Aldridge 14 ALL. Sacchetti

Arbitri : Pierantozzi, Dionisi, Pazzaglia

Ufficio Stampa VL

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here