Siena si prende i due punti….in Palio e supera Treviglio in classifica

80
0

Seconda trasferta consecutiva per la Remer, chiamata ad affrontare al Pala Estra la Mens Sana dell’ex Tommy Marino. Treviglio si presenta in Toscana a ranghi completi (escluso il lungodegente Olasewere) mentre per Siena assente una pedina importante come Prandin.

Primo quintetto in campo con Pecchia, Roberts, Nikolic, Borra, Caroti. Nikolic battezza subito la retina. Risponde Pacher, poi tripla di Roberts. Poletti va in lunetta ma fa 1 su 2. A -7’22” ottimo fraseggio biancoblu concluso con canestro e fallo subito da Pecchia. Marino perde palla e Pecchia è lesto ad innescare il contropiede per un facile canestro in appoggio. Sul 9-3 per Treviglio time out chiamato da Moretti. Si riparte con un’azione insistita di Pacher che realizza subendo fallo da Borra (tiro libero realizzato). L’americano si ripete dalla lunga ed è pareggio. Roberts, dopo l’errore dalla lunga, compie il fallo del bonus per Treviglio e viene rilevato da Frassineti. Esce anche Nikolic per D’Almeida. Marino realizza il primo punto della sua gara dalla lunetta. Anche Jacopo guadagna un giro in lunetta (1 su 2) per il nuovo pareggio. Pacher continua a segnare così come Pecchia, sempre in velocità. Cepic si iscrive da oltre arco con Siena avanti di 3. Primi due punti di D’Almeida. Ursulo recupera un rimbalzo offensivo e realizza il nuovo vantaggio trevigliese. Ora tocca a Marino far bottino pieno dalla lunetta. Ancora D’Almeida protagonista che conquista un fallo che gli permette di tirare due liberi (1 su 2). Ottimo anche Frassineti che deposita da sotto. Altra tripla di Frassineti e si va a +5. Anche Sanguinetti si iscrive a referto con una tripla. Il tempo si chiude con la boMBA di Roberts per il 20-25.

Secondo periodo. Fallo di sfondamento di Palumbo che vanifica un contropiede di Roberts. Pacher riparte da dove aveva terminato con un canestro e fallo che lo porta già a 13 punti. Si accende anche Morais ma arriva la tripla di Roberts per il contro-sorpasso. Sanguinetti realizza il pareggio. Il canestro di Palumbo fa ripartire Treviglio. Pacher, immarcabile, non si ferma e guadagna l’ennesimo fallo con canestro. Ancora Pacher fa scappare Siena con l’ennesima tripla, evento che costringe Vertemati al time out, con Treviglio già in bonus (-6’27”) e con Siena a +4. Si riparte con la tripla di Borra dopo un insolito errore di Pacher. Risponde Morais che realizza due triple consecutive e nuovo time out di Treviglio sul -7. Si rivede Nikolic per il -5. Morais dalla media trova altri due punti che mantengono il vantaggio di Siena. La tripla di Caroti riporta sotto Treviglio. Si accende anche Marino che innesca Pacher da sotto. Tre possessi consecutivi dei biancoblu dimostrano che Treviglio c’è anche se con un dominio sterile che non porta punti. La tripla di Cepic vanifica il grande lavoro di Treviglio e i toscani vanno a +10. Segna anche Lupusor approfittando della dormita trevigliese in difesa e Vertemati è costretto a chiamare un nuovo time out. La palla persa da Marino innesca il contropiede di Pecchia, che deposita in schiacciata il suo ottavo punto. Si va al riposo sul 50-40 per Siena ma soprattutto con un pesante parziale di 30-15 che ben fotografa l’andamento della frazione. Per Pacher il tabellino dice 21 punti, che si candida già a metà gara come mvp.

Terzo periodo. Si riapre con Pecchia. Risponde Morais. Altra tripla trevigliese con Pecchia. Si rivede Pacher su assist di Poletti. Primi due punti di Ranuzzi. Almeno due palle perse per parte caratterizzano i successivi minuti e la gara diventa brutta. A -6’40” tripla di Marino. Due possessi sprecati da Roberts sono recuperati dalla tripla di Nikolic. Altra palla persa di Marino e sull’azione successiva Caroti fallisce la tripla. La premiata ditta Pacher-Poletti confezionata il +13. Il successivo alley hoop di Pacher su assist di Morais costringe Vertemati al time out. Altra tripla di Nikolic. Segna anche Radonjic per il +14 che bissa per il massimo vantaggio Siena. Dall’altra parte risponde solo Nikolic. Pacher continua il suo show. Tripla di Morais che poi in contropiede fa correre Siena. Treviglio sembra non averne più, sotto di 21 punti. Il tempo si chiude 74-53 con un altro parziale nettamente a favore dei senesi (24-13).

Ultima frazione. Con il risultato pressoché compromesso, Treviglio torna in campo per cercare l’impresa disperata. Riapre Palumbo dalla lunga. Poletti va in lunetta (2 su 2). Roberts si guadagna fallo dopo aver realizzato dallo smile. Sanguinetti realizza un’altra tripla che ripete un minuto dopo. Il canestro di Taflaj è solo un breve intermezzo di cielo sereno nella grandinata senese che prosegue con un’altra tripla di Ranuzzi. Sul +24 time out Treviglio. Borra guadagna un fallo che lo porta in lunetta (2 su 2). Altro canestro di Nikolic e time out di Siena. Si riparte da Morais con la Remer in balia degli attacchi toscani, non conclusi solo per mancanza di lucidità. Si rivede Roberts dalla lunga ma tutto è vanificato dallo show di Morais. La sfida sembra tra lui e Roberts (altra tripla). Pacher va a segno anche dalla lunetta. Radonjic continua da oltre arco e Siena si avvicina ai 100 punti. Palumbo rende meno pesante il divario con la tripla del 74^ punto trevigliese. Lupusor e Pecchia muovono ulteriormente il risultato. A pochi secondi dalla fine schiacciata di Nikolic che, se non altro, permette a Treviglio di portarsi a casa il parziale. Purtroppo alla sirena il risultato sul tabellone dice meritatamente Siena 96 Treviglio 78.

In conclusione, netto passo indietro per la Remer, partita bene nella prima frazione e poi naufragata nella parte centrale della gara. I 29 punti di Pacher, uniti ai 22 di un ottimo Morais dicono tanto ma non tutto. Il 58% nei tiri da 3 (38% per Treviglio) sono sicuramente stati un fattore, insieme alla supremazia negli uno contro uno. A poco sono serviti di 18 punti di Roberts (arrivati in buona parte a gara compromessa), la sostanza di Nikolic (16 punti, 3 rimbalzi, 2 assist) e la solita generosa prova di capitan Pecchia (15 punti e 6 rimbalzi con un 21 di valutazione). Involuzione per Borra, bene nella prima parte della gara con 8 rimbalzi, poi letteralmente sparito dal gioco biancoblu. Si torna quindi sotto il campanile con una sconfitta che si spera venga assorbita velocemente, visto che domenica prossima sarà di scena a Treviglio la solida Novipiù Casale.

ON Sharing Mens Sana Siena – Remer Blu Basket Treviglio 96-78
Parziali:(20-25, 30-15, 24-13, 22-25)

ON Sharing Mens Sana Siena: A.j. Pacher 29 (9/13, 2/3), Carlos Morais 22 (5/6, 4/5), Giacomo Sanguinetti 11 (1/1, 3/5), Todor Radonjic 8 (2/3, 1/1), Tommaso Marino 6 (0/2, 1/4), Janko Cepic 6 (0/1, 2/3), Alex Ranuzzi 5 (1/4, 1/2), Mitchell Poletti 5 (1/6, 0/1), Ion Lupusor 4 (2/2, 0/0), Andrea Del Debbio 0 (0/1, 0/0), Leonardo Ceccarelli 0 (0/0, 0/0), Gianmarco Ricciardelli 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 15 – Rimbalzi: 39 8 + 31 (A.j. Pacher 8) – Assist: 19 (Carlos Morais 4)

Remer Blu Basket Treviglio: Chris Roberts 18 (1/6, 5/10), Mitja Nikolic 16 (5/7, 2/3), Andrea Pecchia 15 (6/9, 1/5), Mattia Palumbo 8 (1/3, 2/3), Jacopo Borra 6 (0/4, 1/1), Matteo Frassineti 5 (1/3, 1/3), Ursulo D’almeida 5 (2/4, 0/1), Lorenzo Caroti 3 (0/2, 1/6), Celis Taflaj 2 (1/2, 0/2), Edoardo Tiberti 0 (0/0, 0/0), Soma Abati toure 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 5 / 8 – Rimbalzi: 30 12 + 18 (Jacopo Borra 8) – Assist: 14 (Lorenzo Caroti 4)

Ufficio Stampa Blu Basket 1971 Treviglio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here