Serie B: Alba guida 38 minuti, a un secondo dalla fine Piombino però punisce

83
0
Andrea Danna in azione contro Piombino (foto Vincenzo Nicolello)

La Witt-S. Bernardo, stoica ma sfortunata, subisce un’altra bruciante sconfitta dopo il sorpasso subito a 1 secondo dal termine contro la corazzata Piombino. I langaroli, in grande emergenza nelle rotazioni, guidano per tutto il match chiudendo sul +12 il terzo periodo, per poi subire una stilettata letale all’ultimo possesso avversario.

Alba si presenta alla sfida interna al Pala 958 con Piombino dopo due sconfitte di fila, priva di Terenzi, infortunatosi alla spalla in settimana. Coach Jacomuzzi schiera allora Danna, Tarditi, Coltro, Dell’Agnello e Pollone. I toscani invece, puntano a arrivare tra le prime tre o quattro del girone e coach Andreazza risponde con Persico, Iardella, Procacci, Mazzantini e Molteni.

I primi quattro minuti della contesa sono di assoluto “studio” per le due squadre con il punteggio basso sul 5-4. Poi i biancorossi rompono ogni indugio e Dell’Agnello trova il 10-4. Dall’altra parte Persico giganteggia in area e deposita il 10-6. A seguire, però, con Pollone e Coltro i langaroli piazzano un 7-0, che accende il pubblico: 17-6. Ci pensa Procacci a limitare i danni e chiudere il periodo iniziale sul 17-8.

La Witt-S. Bernardo non si ferma e mentre fa un ottimo lavoro in difesa sul colosso Persico, continua a volare e un Pollone molto nel vivo del gioco fa esplodere il Pala 958 sul 28-17 prima e sul 31-18 poi. I viaggianti non mollano e Bianchi dall’arco risponde all’ex Biella per il -6 (35-29). È a ruota Ielmini a issare i suoi sul 37-29 dopo un ottimo primo tempo.

Nella ripresa Persico carica di falli Antonietti e Tarditi e permette agli ospiti il guizzo che riequilibra la sfida: 41-39. Coach Jacomuzzi si trova a dover far fronte anche a questo problema oltre all’assenza pesante di Terenzi. Dell’Agnello, Danna e Pollone ad ogni modo con le unghie e con i denti resistono all’assalto avversario: 49-43. Poi, per due volte i biancorossi trovano un reattivo Gioda vicino al ferro e al trentesimo il 55-33 è accolto dagli applausi scroscianti dei supporters piemontesi.

Nell’ultimo periodo in un amen la Solbat risale a -6 (57-51); intanto il settore lunghi albese è in emergenza: Antonietti lascia la sfida, mentre i quattro falli di Tarditi e Gioda costringono agli straordinari gli aiuti sotto i tabelloni. Tuttavia la Witt S. Bernardo resiste con coraggio e Danna trova il 61-54 a cinque minuti dal termine. Piombino, però, torna a risalire la china e Mazzantini impatta: 61-61. Danna segna, ma Iardella sorpassa, i langaroli hanno il fiato corto: 63-64. Alba non muore mai e allora Dell’Agnello infiamma il Pala 958: 67-64. Sul ribaltamento di fronte Bianchi è glaciale e gela il pubblico: 67-67. Tarditi con spazio si prende il tiro dall’arco per la vittoria, ma la palla è sputata dal ferro, mentre dall’altra parte Iardella forza in penetrazione e realizza l’ennesima beffa stagionale per i langaroli a un secondo dalla sirena: 67-69! Jacomuzzi chiama time-out, ma dopo la rimessa il tiro di Pollone viene stoppato. I biancorossi chiedono un fallo, ma la sfida si chiude così.

Arriva dunque la terza sconfitta consecutiva per i langaroli, dopo aver affrontato però una big del girone, in emergenza per le rotazioni e i problemi di falli dei lunghi. Non basta condurre la sfida per oltre 38 minuti, il finale punto a punto è ancora amaro. La prova di consistenza, però, può far capire le potenzialità dei biancorossi, cui servirà un’altra partita da antologia per l’incontro di domenica, ancora in casa, contro la capolista Omegna. La Serie B OLd Wild West continua.

Witt-Acqua S. Bernardo Alba – Solbat Basket Golfo Piombino 67-69
Parziali:(17-8, 20-21, 18-14, 12-26)

Witt-Acqua S. Bernardo Alba: Luca Pollone 20, Giacomo Dell’agnello 18, Andrea Danna 12, Stefano Gioda 6, Mattia Coltro 4, Alberto Ielmini 4, Luca Antonietti 3, Emanuele Tarditi Filippo Colli, Saliou Ndour.

Solbat Basket Golfo Piombino: Alessio Iardella 20, Camillo Bianchi 15, Edoardo Persico 12, Saverio Mazzantini 8, Francesco Fratto 7, Edoardo Pedroni 5, Alessandro Procacci 2, Tommaso Molteni, Alessandro Riva, Yuri Bazzano.

Ufficio Stampa Olimpo Basket Alba

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here