LNP B: Olimpia Matera supera Pozzuoli al Palasassi

93
0

Il Palasassi di Matera mantiene la sua imbattibilità stagionale e assicura all’Olimpia Basket la migliore condizione ambientale per avere ragione di Pozzuoli, sconfitti con il punteggio di 67 a 56. L’andamento del confronto è stato piuttosto altalenante: nel primo quarto l’Olimpia partiva all’arrembaggio con un parziale di 12 a 0, ricambiato da un analogo trend di segno opposto dei campani, che riuscivano a chiudere a favore il primo quarto (14-16). Seconda frazione in sostanziale parità (14-13) fino all’intervallo lungo. Ma nel terzo quarto, l’Olimpia si lanciava in una prova di forza, doppiando gli avversari (26-11) e costituendo le migliori premesse per rintuzzare il ritorno di fiamma degli ospiti nell’ultimo quarto, terminato con il parziale di 13 a 16.

Nonostante la vittoria, la prestazione a tratti sbiadita dell’Olimpia non è piaciuta molto al coach materano, Agostino Origlio, che al termine della partita ha dichiarato: “E’ stata una partita strana, eravamo un po’ nervosi e contratti, ha fatto bene la squadra nel terzo quarto per prendere il margine che poi è servito per portare a casa il match. Ci siamo complicati la vita e abbiamo sbagliato un po’ troppo, non abbiamo giocato una partita di qualità come era nelle premesse dopo la trasferta di Capo d’Orlando. Vincere fa sempre bene e ci agevola nel nostro cammino, ma mi aspettavo una prestazione migliore: questa settimana ci servirà per mettere a punto le cose che non mi sono piaciute”.

Conferma il capitano biancoazzurro, Giacomo Sereni: “E’ stato un incontro in cui non abbiamo brillato: ci è mancata quella qualità che ci aveva chiesto il coach, partendo molto bene per poi subire un brutto parziale di sedici punti a sfavore. In settimana abbiamo dovuto scontare una serie di acciacchi che ci hanno impedito di arrivare alla partita nelle migliori condizioni. Il campionato è aperto a tutti, c’è sempre il pericolo di perdere punti in casa, per cui raccogliamo il successo e andiamo avanti”.

Sereni ha concluso il match in doppia cifra (11), insieme ai suoi compagni Cena (11), Battaglia (11), Del Testa (10) e Merletto (10). Complessivamente, i locali hanno realizzato 16 tiri da due su 31 (52%), 6 tiri dall’arco su 25 (24%) e 17 tiri liberi su 22 (77%). Il coach ha parole di ringraziamento per i sostenitori del Palasassi: “Il sesto uomo si è comportato bene, ci sentiamo accolti da un pubblico sempre più numeroso e vorremmo regalare più vittorie possibili con un gioco sicuramente più esaltante”.

Olimpia Matera – Bava Virtus Pozzuoli 67-56  (14-16, 14-13, 26-11, 13-16)

Olimpia Matera: Giacomo Sereni 11, Enzo Cena 11, Pasquale Battaglia 11, Maurizio Del testa 10, Daniele Merletto 10, Matteo De leone 8, Daniel Datuowei 4, Renato Buono 2, Mario Mancini, Daniele Lopane, Alberto Montemurro, Domenico Centoducati.

Bava Virtus Pozzuoli: Salvatore francesco Errico 14, Gennaro Tessitore 8, Ernesto Carrichiello 8, Matias Nicolas Di Marco 7, Matteo Bini 7, Nicola Longobardi 7, Valerio Di Domenico 3, Mario Caresta 2, Fatih Mehmedoviq, Nicola Conforto, Giorgio Mangiapia, Strahinja Denadic .

Ufficio Stampa Olimpia Matera

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here