Ospitare in questo momento San Vendemiano non risulterà di certo una passeggiata, specialmente con il reparto lunghi in infermeria. Senza Pipitone e Bianchi a mezza pensione, diventerà cosa ardua contenere i Rucker, reduci tra l’altro di due vittorie importanti, una con una ostica Lecco e l’altra con una quotatissima ed ambiziosa Urania. Eccoci, dopo l’Inno Nazionale, alla palla a due.

Si infiamma subito coach Salieri su una palla persa da Galmarini, questo per evidenziare l’adrenalina sia in campo che in panca. Galamarini da buon giocatore qual è, incassa e segna i primi due punti per Agribertocchi. Rossetto infila due triple consecutive, mandando in temporaneo vantaggio Rucker. Ci pensa Timperi a stemperare una paura già vista e, con uno schiaccione da NBA, fa tremare l’intero PalAmbienti. Ci ripensa il solito Rossetto con la terza tripla ad intimidire Agribertocchi, ora sotto di quattro. Bartoli chiude sulla sirena una tripla da metà campo e fissa il risultato 12/19.

Turel tenta di arginare l’entusiasmo di San Vendemiano con un realizzazione da tre. Magia del duo Turel – Galmarini, infiamma il palazzetto, tutti in piedi. Si fa carico Bianchi di riagganciare gli avversari, ora 22/23. Primo vantaggio casalingo a 2:45 dal termine, con una pazzesca triplona da parte del solito Turel. Si sblocca pure Peroni con un tiro dalla lunga distanza, fotocopiato subito da Perin. Partita giocata fin ora con un buon basket da parte di entrambe le squadre. Finisce la seconda frazione di gioco con il punteggio di 36/38.

Inizia il terzo periodo ancora all’insegna del basket giocato sotto le plance. Apre le danze Turel da tre a cui subito dopo viene fischiato, giustamente, un antisportivo. In grande evidenza il sacrificio di Tommaso Bianchi, acciaccato a metà, stringe i denti ed ogni azione viene firmata in qualche modo da lui, grande esempio per tutti! In regia Bloise fa vedere i sorci verdi ad un attenta e generosa Agribertocchi. San Vendemiano c’è… e fa male! Utilizzando una panchina più lunga, riesce a far rifiatare lo starting – five andando nel pitturato più lucida dei padroni di casa. Termina la terza frazione di gioco col punteggio di 57/55.

Inizia Blose a colpire Orzinuovi ed in meno di 15 secondi firma una tripla. Clima infuocato, quello del PalAmbienti, ogni palla scotta come lava vulcanica. 65/63 6:04 dal termine dell’incontro. Rossi implacabile da tre, riporta ancora San Vendemiano avanti di tre.
Ancora una volta Agribertocchi perde lucidità nel quarto periodo, qualcosa si inceppa nel finale di partita, ne approfitta Blose ed infila due triple che segano le gambe ai giocatori orceani. Incontenibile Blose a 21 secondi dal termine, trafigge gli orceani con due liberi. Vince meritatamente SANVE 80/74 portando a tre la striscia positiva.

A bordo campo coach Salieri: “Hanno vinto meritatamente, noi siamo arrivati nel quarto periodo meno lucidi. Abbiamo pagato la panchina corta di questo momento. Con Faenza abbiamo dato un 75% delle nostre potenziali, questa sera abbiamo dato 100. Per almeno 35 minuti abbiamo giocato un buon basket, bravi tutti in special modo ad un super Galmarini

Coach Mian :” I ragazzi di coach Salieri vanno a mille, direi alla velocità della luce, abbiamo avuto un buon ricambio di giocatori importanti. Nell’ultima frazione di gioco ho sperato in un’esplosione di Bloise e così è stato… un vero leader”.

Ufficio Stampa A.S.Dil. Pallacanestro Orzinuovi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here