Dolomiti Energia Trentino: il 2018 si chiude con un successo contro Bologna davanti ad una BLM Group Arena sold-out

175
0
Toto Forray contrastato da Filippo Baldi Rossi (foto Montigiani)

La Dolomiti Energia Trentino fa provare ai 4.000 della BLM Group Arena tutte le mille contrastanti emozioni che può regalare la pallacanestro e batte la Segafredo Virtus Bologna 71-65: i bianconeri nel tredicesimo turno di campionato colgono il quarto successo consecutivo e raggiungono in classifica proprio la stessa Bologna agganciando il “treno” Final Eight di Coppa Italia.

Arrivati anche a +20 nel corso di un primo tempo giocato ai limiti della perfezione (35-15), i bianconeri si sono visti raggiungere da Punter (24 punti) e compagni già nel cuore del terzo quarto. Da quel momento in poi è andato in scena un corpo a corpo che ha visto l’Aquila trascinata dal solito Craft e da un capitan Forray decisivo nel finale di match: 18 punti per Marble, 12 di Gomes.

I bianconeri aprono la sfida con un primo quarto da sogno: grazie a 10 punti di Marble e ad uno stupendo lavoro difensivo di squadra, la Dolomiti Energia sale rapidamente sul 12-0, e nonostante un paio di squilli di Punter chiude con un vantaggio già in doppia cifra i primi 10’ (20-9).

La reazione della Virtus si schianta sulla compattezza di un’Aquila dura in difesa ed ordinata in attacco, che con i punti di Gomes e Flaccadori (5 consecutivi nel cuore del secondo quarto) sale addirittura a +20 (35-15). Bologna prova a farsi sotto con un break di 8-0 propiziato da Baldi Rossi e M’Baye, ma con un paio di invenzioni di Beto e Craft i padroni di casa vanno all’intervallo lungo avanti di 15 sul 41-26.

L’inerzia però si sposta completamente dalla parte delle Vu Nere già dai primi istanti di terzo periodo: le triple in rapida successione di Cournooh, dell’ex Baldi Rossi e soprattutto di uno straordinario Punter riavvicinano Bologna ad una Trento smarrita in attacco e più permissiva in difesa. Gli ospiti pareggiano a quota 52 ad avvio di quarto periodo: Jovanović segna 6 punti consecutivi (60-52), ma Taylor e Punter replicano immediatamente e la partita è in perfetta parità entrando negli ultimi 2’: due canestri consecutivi di Craft scacciano le ombre, i liberi di capitan Forray intervallati da un grande recupero dello stesso capitano trentino chiudono il discorso. Il 2018 della Dolomiti Energia si chiude con una BLM Group Arena da tutto esaurito in piedi per un’Aquila che continua a volare alto.

MAURIZIO BUSCAGLIA (Allenatore Dolomiti Energia Trentino): «Questa per noi è una buonissima vittoria, in questo periodo di partite ravvicinate è emersa la nostra abitudine a giocare ogni 3 giorni. Sono molto contento della nostra partenza, abbiamo approcciato la partita come volevamo, e lo stesso vale per il nostro finale di match: anche oggi abbiamo alzato il livello della nostra difesa e del nostro attacco negli ultimi, decisivi minuti. Da migliorare c’è un impatto di terzo periodo non molto buono, quando le nostre maglie difensive si sono un po’ allargate. Ringrazio il nostro pubblico che oggi ha riempito il palazzetto, a loro e a tutti i nostri tifosi mandiamo i migliori auguri di un 2019 da vivere al massimo tutti assieme».

Dolomiti Energia Trentino – Segafredo Virtus Bologna  71-65
Parziali:(20-9, 41-26; 52-49)

Dolomiti Energia Trentino: Marble 18 (4/9, 1/5), Pascolo 3 (1/2), Mian 2 (1/1, 0/2), Forray 7 (0/2, 1/2), Flaccadori 5 (1/2, 1/2), Craft 9 (3/8, 1/3), Mezzanotte ne, Gomes 12 (3/7, 2/5), Hogue 9 (3/10), Lechthaler ne, Jovanović 6 (2/6). Coach Buscaglia.

Segafredo Virtus Bologna: Punter 24, Pajola, Taylor 11, Baldi Rossi 7, Cappelletti, Kravic 3, Venturoli ne, Berti ne, M’Baye 11, Cournooh 9, Qvale ne. Coach Sacripanti.

Arbitri: Lo Guzzo, Rossi, Bongiorni.

Ufficio Stampa Dolomiti Energia Basket Trentino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here