Barsotti: “Omegna è una delle favorite del girone e ci vorrà una gara di grande attenzione. Un piacere poter affrontare da avversario un ragazzo come Santiago Bruno

Si giocherà domenica 14 Ottobre, come di consueto alle ore 18:00, la prima gara casalinga della Blukart Etrusca San Miniato, che incontrerà sul parquet del PalaFontevivo i piemontesi della Paffoni Fulgor Omegna, per la seconda giornata di andata del girone A del campionato di serie B.

Scrisse il poeta statunitense James Withcomb Riley (1849-1916) “Se ho di fronte un uccello che cammina come un’anatra, nuota come un’anatra e starnazza come un’anatra, ho ragione di credere che si tratti di un’anatra”.

Parafrasando Riley, se ho di fronte una squadra come la Fulgor Omegna che negli ultimi due campionati di serie B si è classificata rispettivamente seconda e prima nel girone ed ha conquistato lo scorso anno la Coppa Italia di serie B, che questa estate si è ulteriormente rinforzata sostituendo nove giocatori su dieci del proprio roster, così da incrementare il tasso tecnico di ogni suo elemento, che non ha mai celato le proprie ambizioni di promozione in A2, ho ragione di credere che si tratti della squadra più forte del girone.

Pur avendo espresso solo a tratti tutto il proprio potenziale nella vittoriosa gara di esordio contro Cecina di domenica scorsa, la Fulgor ha già messo in mostra uno spessore, tecnico-tattico-atletico da leader del campionato. Il suo quintetto “stellare” è diretto dal play Alessandro Grande, classe 1994, reduce da un’ottima stagione con la Fiorentina, dove si è dimostrato estremamente efficace sia come realizzatore (14,25 punti di media con il 51% da due ed il 43% da tre) che come passatore (5,11 assist per gara).

Accanto a lui Coach Ghizzinardi schiera la guardia argentina Santiago “Tato” Bruno, classe 1993, che i tifosi dell’Etrusca ricordano con grande affetto per averlo avuto tra le proprie file nella stagione di esordio in serie B (2015/16): giocatore molto tenace e aggressivo in difesa ed ordinato in attacco Bruno è uno di quegli elementi che ogni allenatore vorrebbe sempre con sè. Nel ruolo di ali la Paffoni schiera il confermato Marco Arrigoni, classe 1991, pericoloso sia lontano che vicino a canestro, e l’esperto Giuliano Samoggia, classe 1983, già incrociato dall’Etrusca nella stagione 2015/16 quando militava nelle fila della Bakery Pciaenza.

Quest’ultimo ha dovuto saltare la gara con Cecina ed è in dubbio anche per la gara di domenica, con Lorenzo D’Alessandro, classe 1996 (anche lui promosso in A2 lo scorso anno, ma con Cento) pronto a giocare dal primo minuto. Nel ruolo di centro Omegna può contare sulle prestazioni di Jacopo Balanzoni proveniente da Lecco (avversario della Blukart nel primo turno playoff della stagione 2016/17) dopo uno scorso campionato eccezionale per lui, che gli è valso il secondo posto nel girone B per media punti (18,2), il secondo posto per media stoppate (1,0), il secondo posto per media valutazione (22), il terzo posto per media falli subiti (5,4). In più possono contare sul fromboliere Carlo Cantone, classe 1985 (promosso anche lui in A2 con D’Alessandro lo scorso anno a Cento) ed il talentuoso under Alessio Donadoni, guardia classe 1997.

La vittoria di Siena è stata bella e convincente, ma dobbiamo resettare, perché arriva una squadra come Omegna a Fontevivo e sarà tutta un’altra partita” le parole di presentazione di coach Barsotti “Per poter competere servirà una prestazione maiuscola sul piano dell’attenzione, per evitare errori facili da punire, e non potremmo prescindere da una gara di qualità dal punto di vista tecnico. Omegna è squadra che ha cambiato tanto rispetto alla scorsa stagione, con innesti che nella scorsa stagione hanno conquistato la serie A2 o protagonisti nel girone della scorsa stagione. Sarà un piacere incontrare un giocatore come Santiago Bruno, che si è lanciato proprio a San Miniato e nella scorsa stagione ha conquistato la promozione a Piacenza. Noi ci siamo preparati al meglio, nonostante qualche imprevisto; ci teniamo a fare una bella prestazione al debutto davanti al nostro pubblico, che già nella gara di sabato scorso ci ha dato un sostegno importante verso la vittoria.

 

Ufficio stampa Etrusca San Miniato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here