Sei mesi di lotta feroce in campionato, poi, per i più bravi, l’inferno dei play-off per inseguire il sogno della Serie A1. La Serie A2 maschile è ai nastri di partenza, con la prima giornata che incombe in questo fine settimana in cui si tornerà a saltare sotto canestro in una stagione che sarà presumibilmente lunga e difficile per tutti. Con in palio ben tre promozioni, cosa che renderà ancor più agguerrito il campionato: saranno infatti promosse le prime classificate dei gironi Est ed Ovest, con i play-off che vedranno coinvolte le squadre dalla 2° alla 9° dei due gironi per assicurarsi la terza ed ultima promozione in A1.

Per quanto riguarda il girone Est, Fortitudo Bologna e Treviso si candidano al ruolo di favorite, dopo la bella stagione 2017-18 terminata per entrambe alla semifinali play-off. Senza più Trieste, promossa in A1, potrebbero essere loro due a darsi battaglia per il primo posto nel proprio girone, per una lotta che come detto assicurerà la promozione senza passare dagli spareggi. Sarebbe però un grande errore non prendere in considerazione altre squadre che hanno sicuramente i mezzi per dire la loro in questa stagione come Ferrara, Montegranaro, Udine e Verona, tutte quante finite fuori lo scorso anno ai quarti dei play-off. Quest’ultime hanno provato a rinforzarsi e proveranno sicuramente ad inserirsi nella lotta al vertice, cercando, se non riusciranno ad imporsi nella Regular Season, a non fallire negli spareggi. In coda, Benedetto XIV Cento e Pallacanestro Piacentina si affacciano alla Serie A2 dopo la promozione dalla B e per loro il primo obbiettivo sarà la salvezza, con Forlì e UCC Piacenza che non dovranno farsi trovare impreparate dopo la faticosa salvezza dello scorso anno.

Nel girone Ovest invece Junior Casale ha tutto per riconfermarsi al vertici, dopo l’ottimo campionato passato che l’ha vista primeggiare nel proprio girone nella Regular Season (Scafati è stata lasciata indietro di 4 punti) ed essere l’unica della parte Ovest ad accedere ai quarti di finale play-off. Come detto, Scafati riparte dal secondo posto della passata stagione e proverà sicuramente a migliorare, così come Legnano e Biella, terze a pari merito lo scorso anno a fine campionato e vogliose di ridurre il gap non solo da Junior Casale ma anche dalle altre squadre del girone Est, dato che entrambe hanno potuto ben poco negli ottavi (Legnano sconfitta 3-0 da Verona, Biella fermata da Montegranaro 3-1). Ovviamente però dovranno tutte quante fare i conti con l’Orlandina, retrocessa dalla A1 e vogliosa di tornare subito nell’olimpo della pallacanestro italiana. Per quanto riguarda la lotta salvezza, Virtus Cassino sulla carta si presenta come fanalino di coda del girone, e combatterà con l’entusiasmo della recente promozione dalla B per fronteggiare le avversarie; le due squadre di Roma, Virtus ed Eurobasket, non dovranno sottovalutarla, mentre sarà curioso vedere all’opera Siena, reduce da due 11° posti in campionato e che vorrebbe tornare tra i grandi dopo il fallimento.

A dare inizio alla stagione sarà la sfida tra Junior Casale e Latina, in programma oggi al PalaFerraris alle 21. Il girone Est invece si aprirà domenica a mezzogiorno con l’interessante sfida tra Verona e Bologna. Stop alle chiacchiere, è tempo di fare sul serio.

Matteo Novembrini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here