Preseason: l’Agribertocchi Orzinuovi batte Vicenza e conquista il Trofeo Città di Carrè

81
0
Orzinuovi e Vicenza si sfidano per il Trofeo Città di Carrè

Un’AgriBertocchi incerottata e con defezioni importanti piega la Tramarossa Vicenza in amichevole recitando la parte del corsaro e mettendo in bacheca il “Trofeo Città di Carrè”, attraverso una prestazione solida e corale.

Un altro successo, quindi, che si va ad aggiungere a quello maturato nello scrimmage di venerdì pomeriggio contro la Gilbertina a Soresina, utile ad inserire ulteriore carburante nelle gambe.

Bossi, innescato da un assist da parte di Mekowulu, apre le danze con un gancio sottomisura, al quale Crosato, tramite un jumper, risponde prontamente (12-12 al 5′). Corral e Crosato armano le mani dalla lunga distanza, lanciando la Tramarossa verso una prima fuga. Tuttavia Galmarini e Perin mantengono Orzinuovi sul pezzo, ma, non appena l’AgriBertocchi cala il ritmo difensivo, ecco che Vicenza è pronta a punire, trascinata da Corral e Brighi, prezioso nel dettare i tempi in cabina di regìa (26-22 al 10′).

La seconda frazione di gioco vede un’AgriBertocchi maggiormente determinata. Galmarini, un fattore in entrambi i fronti del campo, e Siberna permettono al sodalizio del Presidente Francesco Zanotti di mettere la testa avanti (30-32 al 15′). Bossi, non appena rientrato dalla panchina, si rende protagonista di 3 giocate eccellenti, partendo con un assist per Mekowulu, il quale inchioda una schiacciata, seguito da un’entrata in lay-up e chiudendo infine con una tripla che regala il +9 alla truppa di Salieri. Corral e Montanari tentano di arginare l’emorragia, ma Siberna non è d’accordo e sigla 6 punti in un amen, prima grazie ad una bomba e poi concretizzando un gioco da tre punti dalla lunetta (35-47 al 20′).

Il terzo periodo è inauguarato da una tripla di Siberna, pescato nell’angolo sinistro da Bossi, a cui fa eco un cesto in sospensione di Corral, mentre Mekowulu e Galmarini sfruttano, nelle azioni successive, due contropiedi rapidi concludendo con una bimane a testa (44-61 al 25′). Crosato e Conte, però, non intendono alzare bandiera bianca e offendono a testa bassa con costanza nella speranza di accorciare lo strappo, sebbene Negri, vittima di un fallo antisportivo al momento di affondare una schiacciata, Bossi e Siberna, mortifero dall’arco, non siano dello stesso avviso (50-78 al 30′).

L’ultimo quarto vede Negri ricominciare da dove aveva lasciato, trovando il fondo del secchiello dalla distanza. Siberna, dal canto suo, nonostante l’ottima prestazione in chiave realizzativa è partecipe anche di alcune giocate difensive in grado di fare la differenza, portando ritmo e velocità alla manovra dell’AgriBertocchi (58-91 al 35′). Negli ultimi minuti di gara Orzinuovi gestisce egregiamente ogni possesso con Salieri che concede spazio a Galassi, Guerra e Bryan sino alla sirena finale.

Queste le sensazioni di coach Stefano Salieri: “Sono state due buone amichevoli, dove abbiamo affrontato squadre con caratteristiche e sistemi di gioco diversi. I ragazzi hanno avuto il giusto atteggiamento. Sono servite a migliorare conoscenza e amalgama di tutti e a verificare assetti diversi in campo. Soprattutto a dare minuti importanti a Galmarini e a consentirci di allenarci al meglio supplendo alle assenze di Burks, Varaschin e Parrillo”.

TRAMAROSSA VICENZA – AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI  68-103
Parziali: (26-22, 9-25, 15-31, 18-25)

TRAMAROSSA VICENZA: Galipò 2, Owens, Montanari 10, Corral 27, Gianesini, Rigon 2, Conte 7, Brighi 6, Crosato 11, Milani 3. Allenatore: Venezia.

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Galassi 2, Bossi 18, Perin 4, Ferraro 7, Galmarini 12, Siberna 20, Mekowulu 14, Guerra 3, Bryan, Negri 23. Allenatore: Salieri.

ARBITRI: Bramante, Maffei e Pelocco.

 

Ufficio Stampa Pallacanestro Orzinuovi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here