Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver prolungato l’accordo in essere con il tecnico Michele Carrea. L’allenatore della prima squadra biancorossa ha firmato un contratto biennale con opzione sul terzo anno.

Questo il commento del direttore sportivo Marco Sambugaro: “Siamo felici di continuare il percorso intrapreso insieme a Carrea perché è un allenatore che ha dimostrato ancora una volta carattere e personalità, affrontando senza paura la Serie A. Le sue qualità morali e tecniche, unitamente al gran lavoro che svolge durante la settimana e alla capacità di far esprimere al meglio i propri giocatori, ne fanno una garanzia per il Pistoia Basket. Si tratta di un altro tassello importante nel segno della continuità e sono contento che abbia confermato subito l’impegno con il nostro club, senza tentennamenti“.

Cosi Michele Carrea: “Parlando del tema del riposizionamento in A2 ci siamo confrontati sul come affrontarlo e insieme abbiamo condiviso un’idea che mi motiva, mi carica e mi dà tanta energia. Adesso è il momento di lavorare per trasformare questa idea in qualcosa di concreto, a tutti i livelli. Per quanto riguarda l’aspetto sportivo il progetto sta prendendo consistenza e sono convinto che costruiremo una squadra competitiva, nel segno della continuità“.

Sui motivi della scelta: “Ho accettato subito perché abbiamo condiviso gli elementi chiave per un matrimonio felice, in particolare la centralità delle idee dell’allenatore nel processi relativi alla parte sportiva: si tratta di un aspetto tanto importante quanto raro e per me rappresenta un elemento di grande positività. Ovviamente ha influito la presenza di Marco Sambugaro, con il quale sto lavorando da anni in un percorso condiviso con reciproche soddisfazioni. E poi il contesto di Pistoia: qui mi sono trovato molto bene, la ritengo una piazza stimolante e non volevo rinunciare alle emozioni e alla tensione che ti dà il giocare per una città intera. Spero di poter dare un contributo tangibile in un processo che, con il tempo e il lavoro, possa portare questo club a crescere e a cambiare marcia“.

Sul primo acquisto per la stagione 2020-21, Lorenzo Saccaggi: “Lo avevamo nel mirino a prescindere dalla categoria, con in testa l’idea di farne il nostro playmaker titolare. Questo la dice lunga sulla stima tecnica e umana che ho nei suoi confronti. Nell’esperienza condivisa a Biella si è messo in discussione lavorando sui suoi punti deboli e adesso li sta trasformando in punti di forza. Ha grande ambizione e fame, in più è molto legato a Pistoia e questo è senza dubbio un valore aggiunto“.

Nato a Milano il 20 maggio 1982, Carrea ha iniziato la carriera all’Urania per poi assumere l’incarico di allenatore nel settore giovanile di Casale Monferrato, prima di trasferirsi a Siena e successivamente a Casalpusterlengo. Per l’Assigeco ha ricoperto il ruolo di tecnico delle giovanili e assistente in prima squadra, guidando la formazione Under 19 alla conquista della Coppa Italia nel 2012 e al prestigioso titolo di Campione d’Italia nel 2014. Segue il quadriennio ricco di soddisfazioni a Biella, a fianco dell’attuale diesse biancorosso Sambugaro, nei quale è riuscito a portare la squadra per tre volte ai playoff e altrettante alle finali di Coppa Italia, oltre ad aver vinto il titolo di miglior allenatore della Serie A2 nel 2016-17. Infine nella scorsa stagione il brillante esordio in LBA sulla panchina dell’OriOra, che stava conducendo verso l’obiettivo salvezza prima dello stop forzato causa Covid-19.

Ufficio Stampa Pistoia Basket 2000

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here