La Vanoli Cremona, dopo quasi un mese, torna a giocare sul parquet del PalaRadi e lo fa in modo convincente sconfiggendo 82-71 un’ottima Novipiù Monferrato Basket.

Ancora una volta a far la differenza per i biancoblù è la solidità e continuità difensiva. È un secondo quarto finito 20-10 a dare a Caroti e compagni la spinta e il vantaggio decisivi.

LA CRONACA – In avvio è la Vanoli a partire meglio con un 8-0. La Novipiù è però brava a non disunirsi e a rientrare presto in partita grazie a un ottimo Martinoni che con 8 punti pareggia il bottino del suo dirimpettaio Cannon e permette ai suoi di chiudere il quarto appaiati (18-18).

Nel secondo periodo la difesa di Cremona si fa ancora più serrata e in attacco sono Caroti, Alibegovic e soprattutto Eboua a “dare il LA” al vantaggio biancoblù. Si arriva così all’intervallo lungo sul 38-28.

Alla ripresa delle ostilità è ancora la Vanoli a controllare il gioco e, grazie agli 11 punti di Denegri, a mantenere inalterato il vantaggio chiudendo alla penultima sirena sul 58-47. Anche l’ultimo periodo non fa differenza con Cremona che, ancora grazie a Denegri, Cannon e Alibegovic si porta al massimo vantaggio sul 78-59. L’orgoglio degli ospiti e dell’ex Formenti è però tanto e li spinge a dimezzare lo svantaggio finale. Si chiude così 82-71.

Vanoli Basket Cremona – Novipiù Monferrato Basket 82-71

(18-18, 20-10, 20-19, 24-24)

Vanoli Basket Cremona: Jalen Cannon 18 (6/8, 1/2), Davide Denegri 18 (3/6, 3/4), Mirza Alibegovic 15 (3/6, 2/6), Paul Eboua 10 (4/5, 0/0), Beye jonathan Tabu-eboma 8 (2/3, 1/6), Lorenzo Caroti 6 (0/0, 2/3), Joseph yantchoue Mobio 5 (1/4, 1/4), Matteo Piccoli 2 (1/2, 0/0), Filippo Gallo, Kevin Ndzie, Filippo Galli, Giacomo Zanetti
Novipiù Monferrato Basket: Matteo Ghirlanda 16 (5/8, 2/4), Niccolo Martinoni 15 (5/10, 1/2), Matteo Formenti 14 (1/2, 2/6), Lucio Redivo 12 (3/4, 2/6), Aaron Carver 8 (4/8, 0/0), Quinn Ellis 6 (2/7, 0/1), Luca Valentini (0/0, 0/1), Karl markus Poom 0 (0/1, 0/2), Alessandro Luparia, Lorenzo Mele, Nicolo Castellino

Articolo precedenteMonologo Virtus Bologna al PalaDozza. La capolista domina Brindisi 98-68
Articolo successivoIl derby tutto pugliese è di Nardo. Al San Giuseppe da Copertino superata San Severo 80-72

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here