Sconfitta “positiva” per la Openjobmetis Varese che cede in casa contro l’Olimpia Milano con il risultato di 79-82 al termine di un match equilibrato fino al 40′. Sfiora dunque l’impresa Varese che rispetto a sette giorni fa (in occasione del clamoroso tonfo contro la Virtus Bologna) ha mostrato il giusto atteggiamento arrivando ad un passo dalla gloria. Tra una settimana i biancorossi torneranno in campo per la delicata sfida sul campo di Cremona; palla a due alle ore 19:30.

Hall inaugura il match in favore dei suoi con un preciso canestro dalla media, ma Varese è brava a rispondere con Gentile e Jones che portano la Openjobmetis sul momentaneo +1 (7-6). L’Olimpia tiene botta ed effettua controsorpasso tenendo il vantaggio fino al 10’: 19-21.

Varese inizia meglio la seconda frazione impattando a quota 21 e poi allungando sul +5 (26-21) grazie ai “cesti” di Kell, Egbunu e Beane che costringono coach Messina al timeout. Al rientro in campo, Beane fa esplodere la Enerxenia Arena con una tripla in transizione, annullata subito dopo da una Milano agguerrita che accorcia nuovamente sul -2 con il break di 6 a 0. Jones sblocca i suoi, ma gli ospiti ritrovano il vantaggio (31-32). La Openjobmetis combatte e torna sul +4 (38-34), gap annullato dai milanesi, che al 20’ impattano a quota 40.

L’avvio di terza frazione premia nettamente l’A|X Armani Exchange che vola sul +8 (42-50) costringendo Vertemati al timeout. La ramanzina sblocca i suoi, ma non frena Milano che va anche sul +10 (44-54), gap dimezzato poco dopo dal duo Gentile-Ferrero (51-56) che dà nuova linfa ai padroni di casa che impattano sul 56-56 con la successiva bomba di Kell. Milano subisce il contraccolpo e Ferrero la colpisce con la tripla del +3 che costringe Messina a fermare il gioco. Shields sblocca i suoi dalla lunetta, ma la Openjobmetis rimane a galla con Caruso che al 30’ fissa il parziale sul 64-60.

Milano approfitta di un antisportivo fischiato a Gentile per accorciare sul -2 e per trovare il nuovo vantaggio con Melli (66-67) dopo la tremenda schiacciata di Egbunu. La risposta dei padroni di casa arriva con Beane, ma l’Olimpia allunga nuovamente, stavolta sul +6 (70-76) grazie ad una granitica difesa. Gentile suona la carica per i suoi con la tripla del -3 e prova ad impattare poco dopo, ma la bomba si infrange sul canestro. Al 40’ gli ospiti esultano: 79-82.

Pallacanestro Openjobmetis Varese – A|X Armani Exchange Milano 79-82 
Parziali: 19-21; 21-19; 24-20; 15-22

Pallacanestro Openjobmetis Varese: Kell 11, Gentile 25, Amato 3, Beane 8, Sorokas 2, De Nicolao, Wilson, Egbunu 14, Virginio ne, Ferrero 5, Jones 8, Caruso 3. Coach: Adriano Vertemati.

A|X Armani Exchange Milano:Melli 14, Grant 2, Rodriguez 10, Tarczewski 6, Ricci 11, Biligha 2, Moraschini, Hall 16, Mitoglou 4, Shields 10, Alviti ne, Datome 7. Coach: Ettore Messina.

Arbitri: Lanzarini – Attard – Galasso

Ufficio Stampa Pallacanestro Varese                                                                            Photocredits: Savino Paolella

Articolo precedenteSerie B: Antenore Energia il cuore non basta, Vicenza vince il derby
Articolo successivoA2: Esordio casalingo con vittoria, la Tezenis mette ko Chieti 87-73

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here