Non erano affatto poche le insidie per il Fila San Martino, nel recupero dell’11° turno di Techfind Serie A1. Contro una Battipaglia finalmente al completo e in crescita, le giallonere sapevano di dover vendere cara la pelle anche a causa delle assenze (dopo Filippi, anche Toffolo costretta a dare forfait per l’infortunio alla caviglia patito a Sassari) che hanno ridotto non poco le rotazioni di coach Abignente.

Alla fine però le Lupe hanno conquistato quei due punti che non solo sigillano la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia, ma consentono anche il temporaneo aggancio al quinto posto in classifica.

1° QUARTO. Con Sulciute unica lunga senior a disposizione, c’è Sara Nezaj in quintetto per le Lupe, e per la giocatrice del 2001 si tratta del debutto nella massima serie. In avvio San Martino si affida proprio a Sulciute, ma Battipaglia parte subito fortissimo, e coi piazzati di Hersler e Melgoza si porta sul 4-10. L’attacco giallonero fatica a entrare in ritmo, complice la difesa molto aggressiva delle campane, abili a volare anche sul 4-16 dopo 5′. Poi però Anderson e Fietta rianimano la squadra con un paio di canestri importanti, che danno il via a una rimonta che si concretizza col pareggio di Sulciute (già 9 punti nel primo quarto) sulla sirena: 18-18.

2° QUARTO. In avvio di seconda frazione arriva anche il primo vantaggio giallonero con la bomba di Anderson, prima che Potolicchio interrompa dalla lunetta un break di 18-2. San Martino prova ad approfittare dell’inerzia, toccando più volte con Tonello, Pasa e Anderson il +5. E nonostante la strenua resistenza di Hersler e compagne, brave a rispondere colpo su colpo, nel finale di quarto il Fila riesce a prendere un po’ di margine: Sulciute in acrobazia troverà anche il +9, e poi è la tripla di Tonello a fissare il 45-37 dell’intervallo lungo.

3° QUARTO. Al rientro dagli spogliatoi Ciavarella risponde da fuori a Hersler, e poi altre due bombe di Tonello (saranno 6 in tutto per il capitano, che con 18 punti fa registrare il proprio massimo in A1) fanno salire il vantaggio oltre la doppia cifra: 54-42 al 23′. Battipaglia si affida a un’irresistibile Mc Cray, autrice di 7 punti in fila per il nuovo -5 ospite. Ma le Lupe reagiscono con un altro strappo firmato Pasa, Sulciute e Anderson: è l’americana (22 punti, 11 rimbalzi e 5 recuperi) a far toccare il massimo vantaggio sul +14, scarto con cui si arriva anche all’ultima pausa.

4° QUARTO. È ancora Mc Cray (31 punti per l’ex Schio) a tenere a galla le ospiti, capaci di tornare a -8 ma non di riaprire davvero il match. San Martino infatti tiene il controllo, ispirata ancora come a Sassari da un’immensa Sulciute: tre giorni dopo i 27 punti in Sardegna la lituana fa registrare un’altra prestazione superba, con addirittura una tripla doppia da 23 punti, 11 rimbalzi e 10 assist. Un altro bel record in una serata che vede il Fila chiudere con ben 13 triple realizzate e il massimo stagionale di punti segnati. Per la prima volta quest’anno il saldo vittorie-sconfitte è in positivo, un segnale importante che, in attesa dei rientri dagli infortuni, deve dare fiducia alla squadra di coach Abignente.

Fila San Martino – O.ME.P.S. BricUp Battipaglia 89-81
Parziali: 18-18, 45-37, 69-55

Fila San Martino: Anderson 22 (5/11, 4/7), Guarise ne, Fietta 8 (4/6, 0/1), Filippi ne, Tonello 18 (6/12 da tre), Pasa 10 (5/7, 0/4), Ciavarella 8 (0/3, 2/5), Nezaj, Varaldi ne, Rosignoli ne, Sulciute 23 (9/13, 1/4), Arado ne. All. Abignente.

O.ME.P.S. BricUp Battipaglia : Melgoza 9 (3/8, 1/2), Moroni 9 (1/2, 2/3), Mc Cray 31 (11/16), Mazza ne, Potolicchio 5 (1/3 da tre), Hersler 23 (8/13, 1/3), Opacic, Bocchetti 2 (1/5, 0/4), Dione 2 (1/1), De Feo ne. All. Scotto Di Luzio.

ARBITRI: Bramante di San Martino Buon Albergo (VR), Boscolo Nale di Chioggia (VE) e Bettini di Faenza (RA).

Ufficio Stampa LupeBasket                                                                                        Photo Credits: Carlo Silvestri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here