Una conferma e una sorpresa nelle Finali di Riccione 3×3 Italia giunte alle quinta edizione e organizzate dalla FIP e dal promoter FISB. In campo maschile pronostici rispettati con i Cremona Cobram (Damiano Verri, Andrea Negri, Claudio Negri e Carlo Fumagalli) che battono in finale la squadra di Carbonara Ticino 19-14 e vincono il secondo titolo della loro storia dopo quello del 2016.
I Cobram giocano insieme da molti anni e hanno meccanismi rodati. Quest’anno non hanno mai perso una gara in Italia, vincendo sei tornei, e hanno finalizzato la preparazione per tornare Campioni d’Italia: “L’emozione è fortissima -afferma Carlo Fumagalli- sono l’ultimo arrivato e orgoglioso di aver giocato in questa squadra. L’allenamento, l’intensità e anche la convinzione ci hanno portato a questo successo“.

In campo femminile si impone Ancona con autorità. In finale batte Fiorenzuola 14-7 che ha vinto lo scorso anno. Ancona (Elisabetta Tassinari, Matilde Dall’Aglio, Marta Meroni e Federica Nannucci) è una squadra compatta con giocatrici che difendono forte e trovano tiri importanti in attacco. Prima nel girone, nei Quarti ha eliminato Carbonara Ticino data per favorita ad inizio torneo: “Quella con Carbonara Ticino è stata una gara molto intensa che ci ha dato molta fiducia. Battere una squadra così forte -afferma Marta Meroni- ci ha fatto capire che avremmo potuto farcela. Abbiamo dimostrato di essere una squadra compatta ed aggressiva“.

I Cremona Cobram non solo vincono il titolo italiano. Potranno partecipare anche al Master di Losanna del 24 agosto. Il Master qualifica per la Finale Mondiale del World Tour che si tiene a Pechino il 27 ottobre.

Le gare finali del 3×3 Italia (le semifinali maschili e le finali maschile e femminile) saranno trasmesse in differita da RAI Sport mercoledì 1 agosto dalle 21.23.

Il 3×3 Italia è stata una maratona di 101 gare maschili e 47 femminili, finali comprese, in tre pomeriggi/serate di gara su tre campi con punte di oltre 1400 spettatori nelle sere di venerdì e sabato. 3×3 Italia è iniziato a dicembre con il Winter Tour ed è proseguito a maggio, giugno e luglio coinvolgendo 6100 squadre e più di 24mila giocatrici.

Nella seconda giornata del Torneo sono stati premiati i giocatori che hanno aderito al Progetto 3×3 Elite. Joao Kisonga e Paola Contu si sono aggiudicati il primo premio del progetto 3×3 Elite 2018. Il progetto è la novità di questa stagione: la FIP per incentivare la formazione di giocatori e giocatrici specializzati nel 3×3 ha messo in palio premi in denaro per complessivi 25mila euro lordi (20mila netti) per i primi 4 giocatori e le prime 4 giocatrici del ranking italiano relativo ai soli Tornei Gold e Pink 3×3 Italia. Insieme a Kisonga in campo maschile sono stati premiati i tre Cobram Carlo Fumagalli, Damiano Verri e Andrea Negri. In campo femminile dopo Paola Contu sono state premiate Marcella Filippi, Arianna Landi e Martina Fassina. Al primo classificato sono andati 5000 euro lordi, al secondo 3750 euro lordi, al terzo 2500 euro lordi e al quarto 1250 euro lordi.

Tiro da tre: Wes Molteni (King’s of Kings) ha vinto la gara del tiro da tre

Finale femminile
Fiorenzuola-Ancona 7-14
Fiorenzuola. Occhipinti 3, Nori 1, Schweinbacher 1, Storer 2
Ancona. Tassinari 6, Dall’Aglio 4, Meroni 3, Nannucci 1

Finale maschile
Cremona Cobram-Carbonara Ticino 19-14
Cremona: Verri 7, Negri A 5, Negri C 1, Fumagalli 6
Carbonara: Grampa 8, Molteni 4, Piantini 4, Fernandez 2

Tutte le gare dell’ultima giornata.

Torneo Femminile

Quarti 

Winter League-Tortona 4-17
Fiorenzuola-Open Run 2 Fiorenzuola 14-8
Carbonara-Ancona 4-6
Castelfiorentino-Mestre 6-13

Tortona-Fiorenzuola 9-10
Ancona-Mestre 13-11

Finale: Fiorenzuola-Ancona 7-14

Torneo Maschile

Ottavi
Mestre-La Spezia 10-4
Ceranova-Castefiorentino 8-9
Cremona Cobram-Melzo 22-2
Senigallia-Aprilia 13-12
Tortona-Cornuda 13-9
Perugia-Biella 10-12
Jab Como-Battipaglia 2-0
Carbonara Ticino-Ancona 13-8

Quarti 
Mestre-Castelfiorentino 11-9
Cremona Cobram-Senigallia 14-8
Tortona-Biella 13-11
Jab Como-Carbonara Ticino 9-14

Semifinali
16.00 Mestre-Cremona 19-20
16.30 Tortona-Carbonara Ticino 11-14

Finale: Cremona-Carbonara Ticino 19-14

Fonte: Ufficio Stampa Fip

Articolo precedenteEuropeo a Ventspils: splendida reazione degli Azzurri, che battono la Croazia 74-67. Martedì la Lettonia
Articolo successivoMondiale a Minsk: Italia-Spagna 65-58. Le Azzurre chiudono al quinto posto. USA campioni del Mondo
Web editor e copywriter freelance

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here