Dieci giornate alle spalle e campionato ormai entrato nel vivo, è il momento giusto per dare uno sguardo alla situazione nei vari gironi della Serie B, la categoria dove si mescolano i sogni per la Serie A2 e l’incubo dei campionati regionali della Serie C e dove la lotta per la promozione e la salvezza è sempre feroce.

GIRONE A Si parla toscano nel girone A, come sottolinea non solo il primo posto dell’ All Food Firenze, ma anche il terzo di San Miniato ed il quarto di Piombino, classifica che dunque ha nei piani alti ben tre formazioni toscane nelle prime quattro posizioni. L’ All Food continua la sua marcia in vetta al girone con nove vittorie su dieci partite, con l’ultimo successo arrivato sulla Sangiorgese. Un successo importante per i fiorentini che così possono prendersi la testa solitaria della classifica, perchè la Paffoni Omegna è caduta di misura ad Alba (65-64) di fronte ad una grande prestazione della squadra piemontese. Continua a sognare invece San Miniato, che questo fine settimana ha portato a casa un successo strepitoso battendo fuori casa Vigevano 80-85, costringendo Vigevano alla prima sconfitta casalinga della stagione e violando il PalaBasletta fortino imbattuto da più di un anno e mezzo. San Miniato ha così raggiunto Omegna a quota 16 punti, -2 dalla capolista. Soddisfazione anche dalle parti di Piombino, che vince 64-60 contro Borgosesia e si gode il momentaneo quarto posto con 14 punti, davanti a Varese e Montecatini (vittoriosa 79-75 dopo un supplementare nel derby contro l’USE Empoli), con quest’ultima che fa salire a quattro le squadre toscane nelle prime sei posizioni. Pure in coda comunque si parla toscano: Domodossola a parte, ultima ancora a zero punti, ci sono Siena e Cecina a quota 4, con Siena che nell’ultimo turno ha battuto proprio Cecina 77-74 agganciandola in classifica.

GIRONE B Nel girone B continua a fare punti Faenza, che nel fine settimana ha dominato il match con Orva Lugo fuori casa 68-98 salendo a quota 18 punti in classifica e prendendosi il primato solitario, grazie alla sconfitta casalinga di Cesena 70-74 con Orzinuovi, con quest’ultima che così sale a 14 punti insieme ad Ozzano, vincente nell’ultimo incontro 89-74 su Desio. Seguono San Vendemiano, Flavour Milano e Padova, tutte a quota 12. In coda come detto altro stop per Orva Lugo, ultima con 2 punti, preceduta da Olginate (sconfitta a San Vendemiano) e Reggio Emilia, a quota 4. Da sottolineare la grande prestazione di Reggio Emilia, che ha sorpresa ha battuto fuori casa Flavour Milano 58-59 prendendosi due punti molto importanti in chiave salvezza.

GIRONE C Nel terzo girone (rimasto ricordiamo a 15 squadre dopo il ritiro di Lamezia) comanda San Severo, unica squadra nei quattro gironi ancora a punteggio pieno. Per i pugliesi infatti sono arrivate nove vittorie in altrettanti match (l’ultima in una gran bella partita contro Senigallia terminata 95-93), e solo Pescara, Fabriano e Bisceglie (quest’ultima seppur con una partita giocata in più) provano timidamente a tenerne in passo, ed al momento si trovano tutte e tre a quota 14. Pescara ha vinto 68-83 fuori casa contro la probabilmente ormai spacciata Globo Campli, finora sempre sconfitta ed ancora a -4 per la penalità, mentre Fabriano ha piegato Ancona 72-70, con Bisceglie invece uscita sconfitta 69-63 contro Sant’Elpidio. A fondo classifica davanti a Campli ci sono Teramo e Catanzaro, entrambe con 4 punti, dunque +8 rispetto all’ultima posizione.

GIRONE D Caserta guida il girone con nove vittorie ed una sola sconfitta in dieci partite che garantiscono ai campani il primato con 18 punti, con i bianconeri che sono usciti vincitori anche dal difficile match di Napoli con il punteggio di 76-78. Provano a tenere il passo Salerno, Broker Roma e Matera, le inseguitrici che si trovano tutte e tre a quota 16 punti. Matera e Salerno sono riuscite a vincere rispettivamente con Pozzuoli (67-56) e Valmontone (97-84), agganciando così Broker Roma, uscita sconfitta 82-77 nel derby con IUL Basket Roma. Scorrendo la classifica nelle zone basse troviamo Capo d’Orlando, Pozzuoli e Catania a 4 punti, seguite da Valmontone a quota 2 e Battipaglia a zero, con quest’ultima mai vincente nelle prime dieci partite di campionato.

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here