La Gevi Napoli si ferma ad Agrigento, rimediando una sconfitta che interrompe la striscia positiva di quattro successi consecutivi. 83-68 il punteggio finale in favore dei padroni di casa che legittimano la vittoria nel terzo quarto rifilando un break di 31-7 a Napoli.

Queste le dichiarazioni di coach Sacripanti: “Sapevamo che Agrigento è un’onda di energia quando tira nei primi otto secondi dell’azione. La gestione del ritmo era fondamentale e l’abbiamo fatto per trenta minuti. Nei primi tre minuti di gara non abbiamo avuto l’approccio giusto e negli ultimi sette minuti del terzo quarto Agrigento ci ha letteralmente sovrastato. In casa la Fortitudo ha una forza fuori dal comune in termini di intensità, aggressività e gioco senza palla. La squadra ci ha provato, ma non siamo stati costanti nei 40’ di gioco. Non posso dare la colpa ai ragazzi, è stato difficile gestire le rotazioni anche per me considerate le condizioni di Mastellari, colpito da un attacco influenzale, e di Roderick che durante la gara non si è sentito molto bene”.

MRinnovabili Agrigento – Gevi Napoli 83-68
Parziali:(23-19; 37-39; 68-46)

Agrigento: Moricca 1, Rotondo, Cuffaro, De Nicolao 15, Veronesi, Chiarastella, Ambrosin 11, Indelicato, James 12, Moretti 5, Pepe 17, Easley 22. Coach Cagnardi.

Gevi Napoli: Erkmaa, Guarino, Mastellari 5, Iannuzzi 18, Roderick 7, Klacar ne, Chessa 4, Sandri 19, Janelidze 3, Monaldi 7, Sherrod 5. Coach Sacripanti

 

Ufficio Comunicazione Napoli Basket

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here