Home » Comunicati Stampa » La Dolomiti Energia cresce ma rimane a secco: Venezia espugna la BLM Group Arena 64-87

La Dolomiti Energia cresce ma rimane a secco: Venezia espugna la BLM Group Arena 64-87

46
0
Aquila Trento - Reyer Venezia (foto Montigiani)

I bianconeri dopo essere arrivati sotto di 21 reagiscono con un gran parziale che li riporta a meno 4 nel cuore dell’ultimo quarto, ma non basta: la Reyer chiude la partita con i suoi tiri da fuori ed espugna il palazzetto di Trento.

La Dolomiti Energia Trentino traballa e sprofonda a meno 21, poi rientra in partita trascinata da Radičević e dal caldissimo pubblico della BLM Group Arena ma dopo aver messo i brividi alla Umana Reyer Venezia arrivando a meno 4 nel cuore del quarto periodo cede il passo agli ospiti rimanendo a secco di punti in Serie A. Un grande avvio offensivo di Marble (13 punti alla fine), un terzo quarto da professore di pallacanestro per Radičević (10 e 8 assist a referto), la consistenza di Gomes (7 rimbalzi): non è bastato per avere la meglio su un’ottima Reyer, che espugna il palazzetto di via Fersina grazie a 15 triple a bersaglio e ai 21 punti di Austin Daye.

I bianconeri ora giocheranno per tre volte consecutive lontani da casa: si parte con la trasferta di Valencia in EuroCup (martedì alle 20.30), si prosegue con gli impegni ad Avellino (sabato 3 novembre alle 20.30) e a Belgrado (martedì 6 novembre, ore 20.00). Alla BLM Group Arena la Dolomiti Energia tornerà a giocare solo sabato 10 novembre nell’anticipo della 6a giornata di campionato contro Brescia (palla due alle 20.30).

La cronaca. Coach Buscaglia rilancia nella mischia Beto Gomes fin dalla palla a due, e l’impatto del portoghese al di là di un paio di errori dall’arco si fa subito sentire in area e a rimbalzo: la Reyer prova a scappare sfruttando i canestri di uno scatenato Daye (10 punti nel primo parziale), ma Marble (10 anche per lui) risponde colpo su colpo all’ala veneziana. Sono le triple di Bramos e un gran gioco da tre punti di Watt a scavare il primo vantaggio consistente di Venezia (18-26 dopo i primi 10’).

Trento accusa il colpo e la partita comincia a scivolare pericolosamente sui binari della Reyer: la Dolomiti Energia segna appena 2 punti nel giro di 7’ e gli ospiti scappano via (20-38); una tripla di Gomes, tre liberi di Flaccadori e un canestrone in coast-to-coast di Radičević tengono in linea di galleggiamento l’Aquila (30-43 dopo 20’).

La Reyer vola addirittura a +21 e sembra in totale controllo della situazione, ma la Dolomiti Energia si conferma dura a morire anche in un momento di difficoltà come quello che sta attraversando: Radičević nel giro del solo terzo quarto segna 8 punti e produce 5 assist, la BLM Group Arena esplode sui colpi di Marble e Pascolo che riavvicinano Trento agli ospiti (53-64 dopo 30’).

Hogue mette la ciliegina sul parziale dei padroni di casa che arrivano a meno 4 (60-64) prima di un parzialone ispirato da Tonut e chiuso da Daye e Haynes che ricaccia indietro i bianconeri: la Reyer accelera e chiude sul +23 rimanendo in vetta alla classifica.

MAURIZIO BUSCAGLIA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Siamo cresciuti, e stiamo crescendo. Oggi abbiamo fatto un passo in più di quanto abbiamo fatto nelle ultime settimane, dobbiamo continuare a prendere le cose buone espresse in queste partite e ripartire da quello per migliorare con pazienza e mentalità. La nostra partenza stasera non è stata brillante, segnata da una scarsa produzione in tutte le zone del campo: il passo in avanti che ho visto è stato un ottimo secondo tempo in cui poi però non siamo riusciti a concretizzare per colpa di un po’ di fretta e una cattiva gestione dei possessi più importanti. Il break finale di Venezia è nato da un paio di nostre palle perse che hanno innescato i loro attaccanti, oltre ai canestri di Tonut su cui non siamo stati solidi in difesa. Ora ci aspettano tre trasferte belle toste, le affronteremo con determinazione, pazienza e orgoglio».

Dolomiti Energia Trentino – Umana Reyer Venezia  64-87
Parziali:(18-26, 30-43; 53-64)

Dolomiti Energia Trentino: Marble 13 (2/8, 3/9), Radičević 10 (2/5, 2/5), Pascolo 8 (3/7), Mian (0/1 da 3), Forray (0/4, 0/5), Flaccadori 10 (2/6, 1/1), Mezzanotte ne, Gomes 8 (1/2, 1/5), Hogue 8 (4/7), Lechthaler, Jovanović 7 (2/3). Coach Buscaglia.

Umana Reyer Venezia: Haynes 9, Stone 3, Bramos 12, Tonut 12, Daye 21, De Nicolao, Vidmar 8, Jerkovic, Biligha, Giuri 5, Cerella, Watt 17. Coach De Raffaele.

Arbitri: Filippini, Baldini, Galasso.

NOTE: Tiri da due: TRE 16/42, VEN 16/28. Tiri da tre: TRE 7/26, VEN 15/32. Tiri liberi: TRE 11/15, VEN 10/12. Rimbalzi: TRE 35 (Gomes 7), VEN 39 (Watt e Stone 6). Assist: TRE 18 (Radičević 8), VEN 19 (Stone 5). Recuperi: TRE 5 (Gomes 2), VEN 4 (4 giocatori con 1). Spettatori: 3.122

 

Ufficio Stampa Dolomiti Energia Basket Trentino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here