La Dolomiti Energia Trentino torna a vivere il brivido di una BLM Group Arena sold-out ma non riesce a regalare al suo pubblico un successo sulla capolista imbattuta Virtus Bologna. I bianconeri padroni di casa vendono cara la pelle, non si arrendono mai nonostante le folate clamorose dei campioni delle Vu Nere, ma nel finale non riescono a completare la rimonta e si arrendono 64-71.

La cronaca | In una BLM Group Arena bella pimpante la Virtus non si scompone e comincia il match come aveva già giocato i sei precedenti in Serie A: facendo valere la stazza dei suoi lunghi sotto canestro e il talento travolgente dei suoi esterni. Mannion ispira, Mickey e Bako colpiscono da centro area (10-20 dopo i primi 10’).

Gli ospiti continuano a macinare la loro pallacanestro fatta di difesa totale e attacco bilanciato: l’Aquila si sblocca dall’arco con Grazulis e Crawford (23-32), ma le Vu Nere mettono di nuovo il piede sull’acceleratore per chiudere avanti di 17 la prima metà di partita (27-44).

Partita finita? Quando in campo c’è la Dolomiti Energia, neanche per sogno: Drew comincia a salire di colpi, l’attacco dei bianconeri trova ritmo, la Virtus si ritrova impigliata nella difesa di squadra dei padroni di casa. Che ci credo, eccome. Con un 9-0 ad inizio quarto periodo i bianconeri si ritrovano sotto di 6 a 5’ dalla fine, con i recuperi di Udom e con la regia di Spagnolo e di un acciaccato Flaccadori provano a darsi una chance entrando nell’ultimo minuto. Non basta contro una maestosa Virtus Bologna.

Dolomiti Energia Trentino – Virtus Segafredo Bologna  64-71

(10-20, 27-44; 45-60)

Trento: Conti 2, Spagnolo 4, Forray 2, Flaccadori 8, Udom 5, Dell’Anna ne, Crawford 17, Ladurner, Grazulis 9, Atkins 15, Calamita ne, Lockett 2. Coach Molin.
Bologna: Cordinier 13, Mannion 15, Martini ne, Belinelli 9, Pajola 2, Bako 5, Ruzzier ne, Jaiteh 3, Hackett 9, Mickey 6, Camara, Weems 9. Coach Scariolo.

Photocredits: Savino Paolella

Articolo precedenteLa Virtus Imola annichilisce la corazzata Pallacanestro Firenze 92-83
Articolo successivoTrieste cala nel finale. Milano ritrova la vittoria al Forum 98-81

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here