Che bella la Virtus Imola vista in campo contro Firenze. Che prestazione, che coraggio e che determinazione per i gialloneri che controllano a vista il fenonemo Laganà, lasciandogli (alla fine) segnare 30 punti, ma impedendogli per tutta la partita di giostrare il proprio gioco abituale, in pratica, limitandogli la connessione con i compagni.

Fuori Castelli, non impiegato da coach Gresta, l’intero onere ed il peso dell’attacco se lo dividono piuttosto equamente Venuto (10), Ndoja (16) e Passoni (14), oltre (come già detto) a Laganà ed al pivot Di Pizzo (12).

Per la Virtus prestazione abnorme in attacco per Bobby Mladenov (23), Jacopo Aglio (22) e Luca Galassi (21), seguiti non molto lontano da Francesco Magagnoli (11). Imola è brava, soprattutto, a gestire la fase difensiva contro i talentuosi attaccanti che sono spesso limitati e costretti a forzature.

Da oggi smettiamo di parlare di sorpresa per questa sempre più bella Virtus Imola che si conferma squadra di altissimo livello di questo girone nonostante sia una neopromossa e si prende lo sfizio di battere con grande autorità e pieno merito Firenze in una delle gare più attese. Sin dalle prime battute i padroni di casa prendono il comando delle operazioni anche se i toscani certo non mollano e restano in qualche modo agganciati al match pur non esprimendo la loro miglior difesa.

Il +16 al 32′ (73-57) sembrerebbe chiudere i conti ma, trascinati dal solito immenso Marco Laganà (30 con 10/19 dal campo), gli ospiti riescono a tornare sino al -4 (85-81) ad un minuto dalla fine prima della schiacciata di Marco Morara che manda i titoli di coda sulla partita. Impossibile non citare tre eccellenti prestazioni nelle fila della Virtus con Borislav Mladenov che ne mette 23 con 10/17 dal campo, Jacopo Aglio 22 con 8/13 dal campo e Luca Galassi 21 con 8/15 dal campo.

Virtus Imola – Pallacanestro Firenze  92-83

Parziali: 26-23, 48-39, 68-55

Virtus Imola: Mladenov 23, Galassi 21, Carta 2, Tommasini 4, Aglio 22, Morara 2, Magagnoli 11, Pellegrini, Soliani 5, Milovanovic 2. All: Regazzi
Pallacanestro Firenze: Scott 1, Venuto 10, Ndoja 16, Laganà 30, Bushati, Mazzotti, Castelli ne, Passoni 14, Di Pizzo 12, Minnucci ne, Giannozzi ne. All: Gresta

Arbitri: Vittori di Castorano (Ap) e Antimiani di Montegranaro (Fm)

Photocredits: Virtus Imola

Articolo precedenteLa Pallacanestro Trieste firma il ritorno in biancorosso di Michele Ruzzier
Articolo successivola Dolomiti Energia Trentino non ferma la corsa della capolista Virtus Bologna

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here