Una vittoria davvero sofferta ma altrettanto importante per il cammino europeo della Happy Casa Brindisi vincente 88-86 sui mai domi estoni del Kalev Cramo al termine di un match molto equilibrato e deciso dai liberi di Nick Perkins e Reed a 4” dalla fine dopo un fallo antisportivo fischiato a Jurkatamm.

Trenta minuti di sostanziale perfetta parità nei singoli parziali da 23-23; 42-42 e 64-64 lanciano la volata finale nell’ultimo quarto. A sprintare è la Happy Casa con il quintetto quasi interamente italiano (Mascolo-Riisma-Mezzanotte-Bayehe più Burnell da extra) raggiungendo la doppia cifra di vantaggio al 35’ sul punteggio di 81-71.

Quando la partita sembrava ormai indirizzata ecco il colpo di coda del Kalev trascinato da un super Van Beck autore di 31 punti con 4/6 da tre e 12/19 dal campo a mettere il naso avanti sul 85-86 a 14 secondi dal termine.

Il fallo antisportivo subito da Perkins sotto canestro a 4” dal termine permette a Nick di realizzare il sorpasso decisivo per la vittoria finale e appaiare in classifica Cramo e Budivelnyk a quota due vittorie in tre incontri.

Brindisi tornerà in campo domenica 30 ottobre al PalaBigi di Reggio Emilia alle ore 19:00. Il prossimo turno di Europe Cup sarà a Veroli mercoledì 2 novembre, sede casalinga del Budivelnyk Kiev.

HAPPY CASA BRINDISI – BC KALEV/CRAMO 88-86
(23-23, 42-42, 64-64, 88-86)

HAPPY CASA BRINDISI: Etou 8 (4/7, 0/1, 3 r.), Burnell 14 (4/8, 2/4, 6 r,), Reed 9 (1/4, 2/4, 2 r.), Bowman 12 (0/2, 3/4, 4 r.), Mascolo 12 (6/8, 0/2, 4r.), Mezzanotte 6 (0/2, 2/4, 1 r.), Riismaa 9 (3/4, 1/3, 4 r.), Bayehe 4 (2/2, 2 r.), Perkins 14 (6/12, 0/1, 4 r.), De Donno ne, Bocevski ne. All.: Vitucci.

BC KALEV/CRAMO: Jurkatamm 3 (3 r.), Gilbert 16 (4/8, 2/5), Van Beck 31 (8/13, 4/6, 6 r.), Kurbas ne, Konontsuk 9 (3/6 da 3, 4 r.), Toom 3 (1/3, 0/1, 3 r.), Dorbek 2 (1/2, 1 r.), Meiers 6 (3/3, 3 r.), Kitsing Kr. 6 (2/5 da 3, 5 r.), Kovliar 10 (2/2, 2/4, 4 r.), Kitsing Ka. ne, Raimo ne. All.: Rannula.

ARBITRI: Sljivic (AUS) – Praksch (HUN) – Prpa (SRB)

Photocredits: Fiba Europe

Articolo precedenteA2: L’anticipo sorride alla GTG. Battuta anche San Severo 54-45
Articolo successivoL’Urania chiude la rimonta. L’Assigeco crolla nel secondo tempo. A Milano finisce 76-69

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here