Dopo 154 giorni dalla storica salvezza di Olginate, il Green Basket torna sul parquet del PalaMangano per una gara ufficiale. È l’esordio in campionato, è la prima sfida casalinga della stagione, di fronte c’è Basket Scauri: presente il pubblico delle grandi occasioni, impianto pieno.

Pronti via e Scauri parte aggressiva e compatta: Ricciotti segna tre canestri in sequenza portando in vantaggio i suoi. Il primo canestro Green della stagione lo firma Andrea Lombardo, sfruttando un errore difensivo degli ospiti. Paunovic sfrutta un assist al bacio di Svoboda e sfonda sotto canestro. L’argentino replica poco dopo servendo magicamente il capitano, che non sbaglia. È il talento sudamericano ad illuminare le trame offensive della formazione di Verderosa, servendo sempre puntualmente i suoi. Ritmi elevatissimi in campo, nonostante il gran caldo: partita equilibrata. Scauri si fa vedere con Laguzzi, il Green continua ad attaccare con G. Lombardo e Mike Venturelli. Il primo quarto termina 15-18 per Scauri.

Il secondo quarto comincia con due tiri liberi per Scauri, segnati entrambi da Federico Casoni: +5 per la formazione allenata da Enrico Fabbri. Longobardi recupera un bel pallone e spara una bomba da casa sua, Paunovic lo imita poco dopo. Il giovane Gallo si rende autore di due bei canestri in progressione personale, Casoni segna una pregevole tripla: gli ospiti vanno così sul +11. Il Green appare in difficoltà, troppi errori in fase di conclusione. Andrea Lombardo riceve un bell’assist dal fratello Giuseppe e mette a referto tre punti preziosi per la squadra di Verderosa. La seconda frazione di gioco va in archivio, si va al riposo sul 35-44.

Il terzo tempo si apre con errori da una parte e dall’altra, fino a quando non ci pensa Moretti con una tripla ad interrompere il digiuno sul tabellino, portando a +14 i suoi. È Paunovic a svegliare i suoi e lo fa con una tripla di vitale importanza. Svoboda lo emula pochi istanti dopo, segnando dall’arco. Longobardi trova due realizzazioni da tre magistrali, dando una boccata di ossigeno ai suoi e sancendo un buon break per Scauri. Svoboda fa esaltare il Palazzetto con una magica tripla, riportando i suoi sul -7. Il terzo quarto si conclude sul 52-59 per Scauri, ma grande rimonta del Green che non si dà per vinto e lotta su ogni pallone.

L’ultimo quarto comincia con un bel canestro di Moretti, bravo a trovare il varco giusto nella difesa Green.  Longobardi sfonda ancora e Verderosa chiama timeout. Il Green non riesce a concretizzare le azioni di attacco, trovando sempre il ferro o la difesa di Scauri. Gli ospiti, invece, continuano a segnare e si portano sul +19. Il finale è intensissimo: il Green lotta su tutti i palloni e si riporta pericolosamente sotto, Scauri rifiata e finalizza spesso i propri attacchi, mantenendo un discreto margine. Finisce 76-95 per Scauri, molti rimpianti per il Green che dovrà certamente rivedere qualcosa, soprattutto in fase offensiva.

Green Basket Palermo

Svoboda 10, G. Lombardo 6, Venturelli 14, Paunovic 15, A. Lombardo 16, Caronna 7, Giancarli 5, Dal Maso, Romanò 3, Migliorelli, Mazzarella, Bellanca.

Ufficio Stampa Green Basket

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here