Fiba Europe Cup: la Dinamo supera il Pinar in trasferta nell’andata dei quarti

66
0
credit dinamobasket.com

La Dinamo Banco di Sardegna espugna la Karsiyaka Arena e si impone nella sfida di andata  dei quarti di finale di Fiba Europe Cup battendo i padroni di casa del Pinar Karsiyaka 68-87.

Una vittoria costruita con aggressività e accortezza dagli uomini di coach Pozzecco bravi ad approcciare nel modo giusto al match, portandosi avanti fin dalla prima frazione grazie anche al valido apporto dalla panchina (14-16). Nel secondo tempo i biancoverdi firmano il vantaggio in doppia cifra ma il Pinar si riporta a contatto, riducendo lo svantaggio alla seconda sirena (29-36). Nel secondo tempo i giganti dilagano scrivendo il massimo vantaggio grazie alle prestazioni balistiche dei suoi uomini e una difesa arcigna e asfissiante sulla compagine turca. Top scorer tra le file sassaresi un Jack Cooley da doppia doppia (26 punti e 11 rimbalzi), ben coadiuvato da un super Achille Polonara (15 pt, 3 rb). Bene Tyrus McGee (12 pt) un cecchino dalla lunga distanza, buon lavoro in regia di Jaime Smith (6 as) e ottimo apporto dalla panchina di Spissu (11 pt, 3 as). In generale tanto sacrificio e disponibilità di un gruppo che sul parquet di Smirne ha lottato fin dal primo minuto conquistando un prezioso +19 da cui ripartire in casa mercoledì prossimo al PalaSerradimigni nella sfida di ritorno.

Starting five biancoverde con Smith, McGee, Pierre, Polonara e Cooley, Pinar risponde con Walker, Batuk, Karaman, Henry, Marei. Avvio contratto per le due squadre. È la coppia Cooley-Polonara a firmare il minibreak di avvio. Per i padroni di casa rompe il ghiaccio Henry ma il Banco risponde con Cooley. I giganti piazzano un break di 6-0 per il 6-12. Il Pinar si riporta a contatto con Guven ed Evans. La tripla di Spissu dà ossigeno ai sassaresi, i turchi accorciano in chiusura di primo quarto (14-16).

Nella seconda frazione gli uomini di coach Pozzecco, trascinati dall’energia di Spissu e Gentile, cecchini dalla lunga distanza, siglano il vantaggio in doppia cifra (16-26). Marei conduce la reazione dei padroni di casa che dimezzano lo svantaggio. La tripla di Uruglu riporta Karsiyaka a un possesso di distanza, McGee monetizza il tecnico sanzionato alla panchina turca. Cooley e Smith portano il Banco ancora avanti, nell’ultimo giro di cronometro Walker e Henry accorciano: alla seconda sirena il tabellone dice 29-36.

Il secondo tempo si apre con una sfida dalla lunga distanza: apre le danze Walker che accorcia per i padroni di casa, rispondono Smith e McGee. Botta e risposta dall’arco tra un super Polonara e Henry: i biancoverdi restano in controllo e contengono i tentativi di rimonta del Pinar. Il Banco piazza un parziale da  8-2 che riscrive il vantaggio in doppia cifra. La bomba di Spissu e il layup di Polonara dicono +14 al 30’ (52-66).

I biancoverdi proseguono la loro corsa e scrivono il +19 con Carter e Cooley. I padroni di casa però suonano la carica e provano a rientrare in partita, trascinati dalla leadership di Marei che piazza un mini break di 5 punti. Quando restano 5’ da giocare il Banco conduce 60-73 con Cooley che monetizza il quinto fallo del giocatore egiziano del Pinar. I biancoverdi contengono l’ultimo tentativo di rimonta della squadra turca: la schiacciata di Cooley e la tripla di McGee mettono il sigillo sulla vittoria sassarese. A Smirne finisce 68-87: mercoledì prossimo i giganti disputeranno la sfida di ritorno nelle mura amiche partendo dal +19 dell’andata.

Coach Gianmarco Pozzecco commenta a caldo la vittoria dei suoi: “Prima di tutto vi voglio ringraziare per la perfetta organizzazione perché abbiamo ricevuto una grande accoglienza, ci avete trattato benissimo e avete mostrato di essere grandi professionisti e grandi uomini di sport. La vittoria di stasera è una vittoria importante per noi e per il club, questa sera abbiamo giocato un’ottima difesa e portato in campo grande intensità per quaranta minuti. Sono molto contento di come siamo scesi in campo e della prestazione dei miei ragazzi”.

Il centro Jack Cooley: “Sono davvero orgoglioso di come abbiamo giocato questa sera e di come sia migliorata la nostra difesa. La partita di questa sera è quella in cui abbiamo giocato la nostra miglior difesa, interpretando il match nel modo giusto, senza calare mai di intensità; sono convinto che se giochiamo così possiamo davvero battere chiunque“.

Pinar Karsiyaka – Dinamo Banco di Sardegna  68-87

Parziali: 14-16; 15-20; 23-30; 16-21

Progressivi: 14-16; 29-36; 52-66; 68-87

Pinar Karsiyaka: Walker 8, Ugurlu 5, Aygunduz, Guven 11, Gulaslan, Batuk, Karaman 5, Eurulku, Henry 19, Evans 2, Dogan, Marei 18. All. Dirk Bauermann

Dinamo Banco di Sardegna: Spissu 11, Re, Smith 7, McGee 12, Carter 1, Devecchi, Magro, Pierre 3, Gentile 3, Thomas 9, Polonara 15, Cooley 26. All. Gianmarco Pozzecco.

Ufficio Stampa Dinamo Banco di Sardegna

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here