Dinamo Sassari: crescere in difesa per battere Leiden e continuare la corsa in Fiba Europe Cup

100
0

La Dinamo Banco di Sardegna è pronta ad affrontare il ritorno del Round of 16 di Fiba Europe Cup: domani alle 20:30, al PalaSerradimigni, sarà alzata la sfida di ritorno degli ottavi di finale che permetterà a una delle due squadre di passare al turno successivo della competizione.

I giganti ripartono dal 93-97 conquistato in Olanda, con il +4 scritto all’andata. Leiden si è rivelato un avversario ostico e la sfida di domani rappresenta un crocevia importante per il prosieguo del cammino in Coppa: “Affrontiamo una squadra che può contare su un quintetto forte, analizza coach Pozzecco, che non ha molte rotazioni ma gioca con fiducia ed energia, sono primi nel loro campionato e sicuramente sono in gas. Noi dovremo essere bravi a togliergli questa sfrontatezza e confidenza nel gioco. La chiave domani sarà difendere bene sugli esterni, chiudendo il contropiede e impedendogli di aprire il campo”.

La compagine biancoblu ritorna nelle mura amiche dopo due trasferte: “Il fatto di giocare in casa ti permette di preparare meglio la partita, ovviamente senza i tempi del viaggio. Come ho già detto noi siamo in corso d’opera e stiamo lavorando su alcune dinamiche che dobbiamo affinare, soprattutto dl punto di vista difensivo perché offensivamente stiamo giocando bene,spiega il tecnico biancoblu; mi sorprende che le nostre difficoltà siano di questo genere perché mi ritengo un allenatore più difensivista. Sappiamo che i meccanismi della difesa sono automatismi che si costruiscono in allenamento. Lunedì abbiamo iniziato un lavoro diverso e sfrutteremo questi giorni a casa per lavorare con continuità, è un momento delicato e sappiamo di non avere il tempo per lavorare come vorremmo ma siamo tutti pronti a dare il massimo. Ci attendono tutte sfide importanti e ne siamo consapevoli”.

Il debutto come allenatore in una coppa continentale di mercoledì scorso è stato molto positivo per il Poz: “Sono molto contento di aver esordito con una vittoria, alla fin fine è quello che conta. Ma sono davvero grato per questa opportunità”.

Dall’altra parte del tabellone la sfida è apertissima tra il Pinar Kasiyaka e BK Ventspils: nella sfida di andata i lettoni si sono imposti di misura (76-78), il tecnico del Banco però preferisce non guardare al possibile avversario del prossimo turni: “Penso che la partita di domani sia tutt’altro che facile quindi resto focalizzato unicamente sulla sfida di domani di ritorno del Round of 16”.

Ufficio Stampa Dinamo Banco di Sardegna

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here