Day off per le Orange nella bolla di Girona, ma è già vigilia di match, domani: mercoledì 3 dicembre alle ore 17.00, Beretta Famila Schio di nuovo in campo contro le lettoni del TTT Riga. Entrambe con una sconfitta all’esordio ed alla ricerca di punti. Tiratissima la gara tra Riga e la padroni di casa di Girona, punto a punto per tutti i 40 minuti, alla fine l’hanno spuntata le spagnole per 81-79.

Cambia il ruolo delle Orange nel duello con le lettoni, rispetto allo scontro con UMMC dove le sclendensi partivano sfavorite, come del resto qualunque squadra affronterà le russe, con Riga i favori del pronostico degli addetti ai lavori sembrano virare.

Non mi fido dei valori sulla carta, Riga è una squadra pericolosa, piena di tiratrici. – Aveva dichiarato Pierre Vincent alla vigilia della partenza per Girona – “Ancora più pericolosa considerando che queste gare assomigliano a delle partite secche.”

Sagge parole del coach francese che prendono ancor più signifcicato alla luce della sfida tra Riga e Girona.

Schio dunque già chiamata alla vittoria, non potrebbe essere altrimenti del resto in una competizione così corta. Saranno due gare in poco più di ventiquattro ore per il Beretta, domani alle 17 con Riga e replica alle 20 del giorno seguente con le padroni di casa del Pavello Girona-Fontajau.

L’intervista a Sabrina Cinili con le domande del GM De Angelis

 

Credit Photo: Euroleague Women’s

Articolo precedenteAllianz Pazienza San Severo: si torna già in campo. Oggi turno infrasettimanale a Rieti
Articolo successivoSutor Montegranaro, coach Ciarpella: “La sconfitta con Fabriano ha messo in luce le nostre mancanze”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here