Un solidissimo Beretta Famila Schio è la prima squadra ad espugnare il Pabellon Wurzburg in questa Eurolega, ottenendo una preziosa vittoria per 61-72. Le orange si prendono per una notte il primo posto in classifica (in attesa della gara di Sopron di domani) e festeggiano un successo importantissimo per la classifica, il morale (2° vittoria in trasferta della stagione) e la qualità della prestazione.

Una vittoria maturata grazie alla straordinaria precisione dall’arco (11/23 con ben 8 triple solo nel primo tempo), ad una ritrovata Zahui (16 punti, 6 rimbalzi e tanta sostanza), alla imprescindibile solidità di Keys, e ad un lavoro di squadra eccellente anche nei momenti di massima difficoltà.

Inizio con il freno a mano tirato: al 4’ il tabellone recita appena 6-4. Poi il Beretta in 90” infila tre triple consecutive con Sottana, Howard e Mabrey per un impressionante 6-13. Fasoula si carica la squadra sulle spalle e, con l’aiuto di Carleton dalla panchina, Avenida impatta a quota 14. Con Ndour richiamata già con 2 falli, è Zahui a chiudere il quarto con un bel canestro in fadeaway per il 14-18.

Dopo la prima sortita offensiva di Cazorla, Schio trova un altro break favorevole con Keys e Zahui che piazzano 5 punti a testa e fanno volare le orange sul 16-30. Sono sempre Fasoula e Carleton a provare a ricucire ma Howard e Sottana colpiscono ancora con facilità dall’arco e in un amen è di nuovo +14. Mabrey, che litiga con il ferro per tutto il primo tempo, mette in chiusura di quarto un’altra tripla micidiale che manda le squadre al riposo lungo sul 28-43.

Con la tripla di Keys il Beretta trova subito il massimo vantaggio sul +20 che, però, scuote Avenida che prova da ora a stringere le maglie difensive. Così Schio è costretto a tiri forzati e si impantana a quota 51 per diversi minuti. Dall’altro lato del campo Reisingerova guida le sue (anche con un fallo antisportivo fischiato a Zahui davvero difficile da capire) e riporta le spagnole sul 39-51. Il caldissimo pubblico del Pabellon Wurzburg ritrova fiducia e spinge come non mai le proprie beniamine: Mestdagh e Mabrey pescano due canestri preziosissimi ma ancora Reisingerova, sulla sirena, segna il 43-55.

La giocata da tre punti di Fasoula riporta per la prima volta Salamanca sotto la doppia cifra di svantaggio. Il Beretta impiega 3 minuti per trovare il primo canestro con Zahui ma poi piazza anche una tripla vitale per mano di Howard che vale il 49-60. Keys e Zahui si guadagnano preziosi viaggi in lunetta ma è Verona a mettere una firma importante con la conclusione pesante che trova, però, le pronte risposte di Cazorla e Onyenwere: 57-67. Mabrey guida Zahui al canestro e la svedese, in grande serata, capitalizza i possessi chiave. Il cronometro scorre veloce e per Avenida non c’è più tempo per rientrare. Il Beretta può festeggiare questa importantissima vittoria in trasferta per 61-72.

Perfumerias Avenida – Beretta Famila Schio 61-72

(14-18, 28-43, 43-55)

Perfumerias Avenida: Rodriguez 7, Cazorla 7, Dominguez 2, Gulbe ne, Crvendakic 0, Onyenwere 5, Vilaro 6, Nogic ne, Carleton 8, Fasoula 16, Reisingerova 10

Beretta Famila Schio: Mabrey 10, Bestagno 0, Mestdagh 2, Sottana 7, Verona 5, Howard 16, Crippa ne, Keys 14, Penna 0, Zahui 16, Ndour 2

Photocredits: FIBA Europe

Articolo precedente7DAYS EuroCup: Dolomiti Energia Trentino sconfitta dai London Lions
Articolo successivoWarm Up Your Passion: una sopramaglia unica per un aiuto concreto in favore di Casa Tabanelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here