Vittoria obbligata doveva essere e vittoria, con differenza punti ribaltata, è stata per la Happy Casa Brindisi. Il primo squillo europeo arriva al quarto tentativo, fondamentale per tenere accese le chances di passaggio del turno e centrare l’obiettivo dei ‘play-in’.

Il punteggio finale di 82-73 sui turchi del Darussafaka, sorride ai biancoazzurri da subito volenterosi di lasciarsi alle spalle lo scivolone interno con Trento per riprendere a vincere e crescere di squadra.

Protagonista di serata la migliore versione stagionale di Josh Perkins da 16 punti e 6 assist, coadiuvato dal solido Nathan Adrian autore di 15 punti con 6/9 al tiro. Il gap di vantaggio accumulato nel terzo quarto, quando Brindisi concede solo 8 punti agli ospiti, viene rosicchiato a fine ultimo periodo ma respinto dalle triple di Zanelli e Gaspardo nel momento cruciale. Ottima prestazione complessiva per la squadra di coach Vitucci, lucida nel finale a non perdere la calma e mantenere fino in fondo il vantaggio dello scontro diretto in chiave spareggi.

Domenica 21 novembre impegnativa trasferta a Bologna in casa dei campioni d’Italia della Virtus Segafredo. Palla a due alle ore 20:00 in diretta su discovery + ed Eurosport Player.

HAPPY CASA BRINDISI – DARUSSAFAKA 82-73
(22-16, 41-43, 61-51,82-73)

HAPPY CASA BRINDISI: Carter, Adrian 15 (6/8, 0/1, 2 r.), J. Perkins 16 (2/4, 3/5, 1 r.), Zanelli 8 (2/2 da tre), Visconti 4 (2/2, 0/1, 2 r.), Gaspardo 8 (4/7, 0/2, 1 r.), Ulaneo ne, Chappell 7 (2/3 da tre, 2 r.), Clark 5 (1/1, 1/3, 1 r.), Udom 4 (2/2, 0/2, 4 r.), N. Perkins 13 (4/8, 1/2, 7 r.), Guido ne. All.: Vitucci.

DARUSSAFAKA: Olaseni 10 (4/7, 6 r.), Caupain 10 (3/8, 1/6, 6 r.), Pineiro 3 (0/2, 1/3, 7 r.), Akyuz, Dora ne, McCullogh 22 (4/7, 3/6, 6 r.), Ozdemiroglu 8 (1/4, 1/5, 5 r.), Selim Sav (0/1 da 3), Guler 4 (2/4, 0/1), Atar, Boothe 16 (4/5, 2/4, 5 r.), Dogan (0/1, 4 r.). All.: Ernak.

Arbitri: Nicolas Maestre (FRA) – Sergii Zashchuk (UKR) – Geet Jacobs (BEL)

Ufficio Stampa Happy Casa Brindisi                                                        Photocredits: Basketball Champions League

Articolo precedenteLBA: La Dinamo Sassari saluta Demis Cavina. Piero Bucchi alla guida del Banco
Articolo successivoSociale: Un successo l’evento Drop the Mask – Basket senza barriere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here