Home » NBA » LeBron James conquista le prime vittorie con i Lakers

LeBron James conquista le prime vittorie con i Lakers

56
1

Nella notte NBA sono state quattro le partite giocate, con i Portland Trail Blazer che sono andati a vincere ad Orlando 128-114 con 41 punti di un’ottimo Damian Lillard, i Detroit Pistons che hanno sconfitto alla Little Caesars Arena i Cleveland Cavaliers 110-103 con le doppie doppie di Blake Griffin (26 e 10 rimbalzi) e Andre Drummond (26 e 22 rimbalzi) ed i Boston Celtics che hanno sbancato la Chesapeake Energy Arena di Oklahoma City vincendo 101-95. Non bastano ai Thunder i 22 di Paul George e la doppia doppia (13 e 15 rimbalzi) di Russell Westbrook.

Ultima, ma non per importanza, la prima vittoria dei Lakers allo Staples Center contro i Denver Nuggets che dopo quattro vittorie nelle prime quattro uscite devono arrendersi ad uno straordinario LeBron James che chiude con la prima tripla doppia della stagione da 28 punti, 11 rimbalzi e 11 assist.

Dopo un’inizio di stagione assai difficile per i ragazzi di Luke Walton con tre KO di fila con Portland all’esordio e poi con Houston e San Antonio, i gialloviola hanno ottenuto la loro prima vittoria sul campo dei Phoenix Suns, per poi replicare come detto questa notte con Denver.

L’allenatore dei Los Angeles Lakers, nella riunione che precedeva la partita contro i Phoenix Suns, pare abbia usato parole molto dure con la propria squadra, in particolare sottolineando l’assenza di effort difensivo visto nelle precedenti partite. Parole che, a quanto pare hanno dato i loro frutti in una difesa che, nel match contro i Suns, ed anche stanotte con i Nuggets pare abbia funzionato molto bene dando il giusto equilibrio con un attacco già molto prolifico ma poco bilanciato.

Oltre a LeBron James, protagonisti della serata sono stati sia Kyle Kuzma con 22 punti, e 3 rimbalzi e JaVale McGee, con 21 punti, 7 rimbalzi e 2 assist.

Kobe Bryant non poteva sicuramente mancare sugli spalti, ma LeBron ha trovato la maniera per non far dimenticare ai tifosi dei Los Angeles Lakers che ora hanno un’altra leggenda da sostenere. Condottiero di una squadra che, nonostante sia così giovane, migliora partita dopo partita.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here