La Nazionale Under 17 femminile è tra le prime otto squadre del Mondo. Le Azzurre hanno battuto le padrone di casa della Bielorussia 65-50 nell’ottavo di finale al Mondiale in corso a Minsk qualificandosi per i quarti di finale. Venerdì 27 alle 15.30 la sfida alla fortissima Australia, campione del Mondo in carica e avversaria delle Azzurre nella finale mondiale di due anni fa a Saragozza.

Una sfida proibitiva, visto il lignaggio dell’avversaria, ma al tempo spesso esaltante.

Nel match contro la Bielorussia le ragazze di coach Riccardi hanno impiegato dieci minuti per prendere le misure a Vasilevich e compagne, incitate a gran voce dal pubblico di Minsk: come con Cina e Mali, le Azzurre hanno fatto la differenza in difesa, tenendo le avversarie a soli 5 punti nel secondo quarto, chiuso poi 17-5. All’intervallo lungo si è andati con un rassicurante +10 (34-24), poi l’Italia ha continuato ad allungare chiudendo di fatto la partita con dieci minuti di anticipo (53-36).

Nell’ultimo quarto la Bielorussia non è mai tornata a spaventarci, coach Riccardi ha così avuto la possibilità di ampliare le rotazioni e di concedere qualche minuto di riposo alle giocatrici più utilizzate, dal momento che tra meno di 48 ore si torna in campo per sfidare l’Australia nel quarto di finale.

La miglior marcatrice Azzurra è stata Martina Spinelli con 15 punti, in doppia cifra anche Pastrello, Natali e Gilli a quota 11, poi Orsili a 10.

Il tabellino

Italia-Bielorussia 65-50 (17-19; 34-24; 53-36)

Italia: Gallitognotta, Orsili 10, Mazza 2, Frustaci 2, Rossini, Natali 11, Pastrello 11, Spinelli 15, Panzera, Savatteri 1, Gilli 11, Mattera 2. All: Riccardi

Bielorussia: Durmanava 2, Vasilevich 13, Venskaya 8, Babak 2, Siamiletnikava 9, Chyzheuskava, Yakhnavets 3, Fiaklistava 2, Zubarenka 2, Samailiuk 4, Sinel

Fonte: Ufficio Stampa FIP

Articolo precedenteMondiali Under 17 femminile: Italia batte il Mali 74-63
Articolo successivo3×3 Italia. Le Finali Nazionali per gli scudetti a Riccione (27-29 luglio)
Web editor e copywriter freelance

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here