Leggi tutti i contenuti

Non poteva non essere una partita speciale e partita speciale è stata. La prima assoluta di Gianmarco Pozzecco nella sua Trieste, la stella di Luka Dončić a illuminare l’Allianz Dome, gremito in ogni ordine di posti per una festa di pallacanestro che ha accomunato Italia e Slovenia.

Alla fine ha prevalso la squadra di Sekulic (71-90), che nei prossimi giorni come l’Italia affronterà sfide molto importanti per la qualificazione al Mondiale 2023.

Il miglior marcatore Azzurro è stato Tomas Woldetensae con 13 punti, in doppia cifra anche Achille Polonara a quota 12. Esordio con la Nazionale Senior per Luca Severini, Leonardo Okeke, Tomas Woldetensae e John Petrucelli.

Così coach Gianmarco Pozzeccoa fine partita. “E’ stata una settimana lunga e faticosa per me, un terremoto di emozioni incredibile. Quando sono entrato in campo ero visibilmente emozionato, l’accoglienza che mi ha riservato il pubblico di Trieste è stata indimenticabile. Oggi per noi era una sfida complicata, faccio i complimenti alla Slovenia per la grande intensità che hanno messo in campo arricchendo la loro partita con giocate di grande talento. Sono orgoglioso di questi ragazzi, il tempo per lavorare era poco ma ho avuto risposte importanti in una serata in cui qualcuno ha sofferto anche la tensione dell’esordio. L’importante era non mollare e non è successo, ho insistito in questi giorni sul concetto di condivisione e paradossalmente ci siamo passati troppo la palla rinunciando a qualche tiro“.

Spissu, Tonut, Petrucelli, Polonara e Severini il quintetto scelto da coach Pozzecco, Sekulic ha risposto con Goran e Zoran Dragic, Muric, Dončić e Tobey. Ritmi alti e attacchi ispirati nelle due metà campo per un primo quarto da 50 punti complessivi. Ha aperto Polonara con una schiacciata, hanno replicato i fratelli Dragic con 9 dei primi 14 punti della Slovenia. La tripla di Petrucelli e il gioco da 3 punti di Severini ci hanno tenuto a contatto, il primo canestro di Doncic è arrivato dopo 8 minuti, per il 16-23, e i primi 10 minuti si sono chiusi sul 23-27.

L’accelerazione decisiva degli ospiti in apertura di secondo quarto, con la tripla di Hrovat a suggellare il 10-2 che per la prima volta ha messo tra le due squadre un distacco in doppia cifra (25-37). L’antisportivo a Woldetensae, il secondo dopo quello sanzionato a Spissu, ha permesso alla Slovenia di toccare il +14 ma immediata è arrivata la replica Azzurra, col 5-0 confezionato da Polonara e Spissu. Prima dell’intervallo lungo, a cui si è andati sul 37-53, l’Allianz Dome ha assistito a un paio di minuti di Luka Dončić da Luka Dončić: tripla in allontanamento e assist no-look per il +16.

Nel secondo tempo i due coach hanno ampliato le rotazioni delle rispettive panchine, il vantaggio della Slovenia si è progressivamente dilatato con l’Italia che ha visto abbassarsi le proprie percentuali di tiro (terzo quarto da 11 punti): di Hrovat i liberi del 46-72 ma toccato il -30 gli Azzurri sono stati bravi a non mollare e a limitare il passivo grazie ai punti di Polonara e Woldetensae.

E’ finita 71-90, con l’Allianz Arena tutta in piedi ad applaudire vincitori e vinti.

Per il raduno di Brescia e per la gara contro i Paesi Bassi, a quasi tre anni dal Mondiale giocato in Cina si rivede in Azzurro Gigi Datome. Insieme a lui tornano in Nazionale Simone Fontecchio e i “reduci” dalla finale scudetto Paul Biligha, Amedeo Tessitori, Giampaolo Ricci, Davide Alviti, Tommaso Baldasso e Alessandro Pajola.

Nicoló Melli non prenderà parte al raduno di Brescia a causa del riacutizzarsi di un infortunio occorsogli durante le finali Scudetto.

Così Gianmarco Pozzecco su Marco Belinelli e Daniel Hackett: “Ho parlato con Beli (Marco Belinelli, ndr). Era un ragazzo straordinario e ora è un uomo saggio e altrettanto straordinario. Abbiamo chiacchierato a lungo e la nostra amicizia ci ha dato quella serenità per fare una scelta che professionalmente fa soffrire entrambi ma che riteniamo dovuta. La pallacanestro si svolge a ritmi frenetici: un giocatore è costretto a fare delle rinunce e un allenatore è costretto a fare delle scelte. Lo stesso identico discorso vale per Danielino (Daniel Hackett, ndr): c’è grande rispetto reciproco tra noi e verso la Federazione. Aggiungo un grazie alla storia e alle emozioni che questi ragazzi ci hanno regalato negli anni”.

Italia-Slovenia 71-90
(23-27; 14-26; 11-24; 23-13)

Italia: Della Valle 6 (2/3, 0/3), Spissu 8 (1/2, 2/8), Tonut 5 (2/5, 0/2), Flaccadori 5 (1/5, 1/2), Udom 2 (1/1, 0/3), Caruso, Vitali (0/1, 0/1), Polonara 12 (3/4, 1/6), Severini 7 (2/6), Okeke 7 (2/4, 1/2), Akele, Woldetensae 13 (4/6,1/3), Petrucelli 6 (0/1,2/4). All. Pozzecco.

Slovenia: Dragic G. 11 (2/2, 1/3), Rupnik (0/1, 0/1), Nikolic 8 (1/2, 2/5), Muric 9 (3/4, 0/4), Tobey 6 (3/5, 0/2), Blazic 6 (0/5, 2/6), Hrovat 6 (1/2), Dimec 8 (1/3), Dragic Z. 8 (1/4, 2/4), Glas 3 (1/3 da tre), Macura 4 (2/2), Cebasek 9 (3/4 da tre), Doncic 12 (2/5, 2/7). All. Sekulic.

Arbitri: Christian Borgo, Giacomo Dori, Boris Krejić (Slovenia)

Le gare dell’estate Azzurra 2022

4 luglio, Paesi Bassi-Italia (Almere – Paesi Bassi, ore 19.30, World Cup 2023 Qualifiers)
12 agosto, Italia-Francia (Bologna, ore 20.30, Amichevole)
16 agosto, Francia-Italia (Montpellier – Francia, ore 20.30, Amichevole)
19 agosto, Italia-Serbia (Amburgo – Germania, ore 18.00, Amichevole)
20 agosto, Italia-Germania/Rep. Ceca (Amburgo – Germania, Amichevole)
24 agosto, Avversario da definire-Italia (sede da definire, World Cup 2023 Qualifiers)
27 agosto, Italia-Avversario da definire (Brescia, ore 20.30, World Cup 2023 Qualifiers)

EuroBasket 2022

2 settembre, Italia-Estonia (Milano, ore 21.00, EuroBasket 2022)
3 settembre, Italia-Grecia (Milano, ore 21.00, EuroBasket 2022)
5 settembre, Italia-Ucraina (Milano, ore 21.00, EuroBasket 2022)
6 settembre, Italia-Croazia (Milano, ore 21.00, EuroBasket 2022)
8 settembre, Italia-Gran Bretagna (Milano, ore 21.00, EuroBasket 2022)

10-18 settembre, Fase finale (Berlino – Germania, Eurobasket 2022)

Ufficio Stampa Fip                                                                                               Photocredits: Savino Paolella

Articolo precedenteA2: Il direttore sportivo Giulio Iozzelli rinnova con l’Umana Chiusi
Articolo successivoSerie B: Marco Lusvarghi è la terza conferma della Virtus Padova

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here