Parte l’avventura dell’Aquila Trento in Eurocup

Domani sera si apre la quinta avventura della Dolomiti Energia Trentino in 7DAYS EuroCup! I bianconeri dopo la sconfitta in volata a Treviso sono partiti questa mattina in direzione Turchia, dove domani alle 19.00 a Bursa si alzerà la prima palla a due della seconda coppa europea.

Il match sarà eccezionalmente trasmesso in diretta in streaming gratuito sulla pagina Facebook di EuroCup e in cross-posting anche su quella di Aquila Basket Trento: per tutti i tifosi bianconeri ci sarà quindi l’occasione di non perdersi nemmeno un istante della prima sfida continentale di Gary Browne e compagni in quel di Bursa.

Curiosamente, come accaduto in Serie A UnipolSai nel weekend, Trento è la prima squadra a scendere in campo anche in EuroCup: lo farà orfana di Jeremy Morgan, rimasto in Italia per proseguire a pieno regime il percorso di recupero dall’infortunio al ginocchio, mentre è parte del gruppo bianconero Luke Maye, il cui utilizzo sarà deciso dallo staff tecnico e atletico della Dolomiti Energia nelle ore precedenti la partita.

I numeri dell’Aquila Trento in Europa

La Dolomiti Energia Trentino si appresta a giocare la partita numero 65 in 7DAYS EuroCup: 31 vittorie e 33 sconfitte il bilancio complessivo dei bianconeri nelle quattro edizioni precedenti, in cui per ben tre occasioni si sono qualificati alle Top 16 raggiungendo come miglior risultato la semifinale 2016, da matricola della competizione.
Cinque vittorie e 11 sconfitte nell’ultima annata di Trento in Europa, in cui Forray e compagni dopo aver superato la regular season si erano dovuti arrendere nelle Top16 a vere e proprie corazzate come Partizan, Darussafaka e Virtus Bologna.

L’Avversario dell’Aquila Trento: Il Bursaspor

La formazione turca rappresenta subito un banco di prova importante per l’Aquila, visto che i “coccodrilli” di Bursa per la loro prima stagione in assoluto in Europa hanno assemblato un roster di alto livello zeppo di giocatori con esperienza in Eurolega e nelle massime leghe nazionali europee.

Il nome più noto ai tifosi italiani è probabilmente quello di Kenny Kadji, lungo visto in Serie A con Brindisi e soprattutto Sassari (era in Sardegna nell’anno del triplete): il suo impatto fisico unito all’ottima mano dall’arco lo rendono uno dei lunghi più interessanti dell’intera competizione. Sotto canestro a dargli manforte ci sono lunghi di livello continentale come il nazionale turco Oguz Savas e l’atletico USA Perry Jones.

In cabina di regia la parola d’ordine è esperienza e classe: Xavier Munford e Ender Arslan sanno cosa serve per vincere a livello europeo, e saranno i due giocatori chiamati a mettere in ritmo gli altri tiratori di una squadra che avrà entusiasmo e inerzia dopo un buon avvio di stagione.

Le altre partite del Gruppo D dell’Aquila Trento

Nel gruppo D le altre scendono in campo mercoledì (Promitheas Patrasso – Gran Canaria e Nanterre – Olimpia Lubiana).

Ufficio Stampa Aquila Basket                                                nella foto Max Ladurner a canestro (Daniele Montigiani)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here