Roscoe Pondexter Special Guest dell’Old Star Game 2019

200
0

Roscoe Pondexter tornerà in Italia e sarà lo Special Guest dell’Old Star Game 2019. La stella della Pagnossin di Jim McGregor, che per tre anni – dal 1978 al 1981 – fu il pilastro della formazione isontina trascinata in serie A nel 1979/80 chiuso come capocannoniere dell’A2 a 31,3 punti di media, ha accettato l’invito dell’organizzazione per tornare in Italia e sarà il pezzo forte dei Miti di Gorizia in campo il 24 febbraio all’Allianz Dome per  partecipare alla gara di solidarietà (aggiornamento al 14 febbraio 2490 biglietti venduti, l’obiettivo è arrivare ai 5000 del 2017 a Bologna) con la promozione Special Price 10.

Un unico biglietto al prezzo promozionale di dieci euro in tutti i settori per sostenere il Charity Partner, Made in Carcere, una cooperativa sociale sostenuta da Santo Versace, che produce manufatti confezionati da donne detenute ai margini della società ed impegnata ad attività di reinserimento e nuovi percorsi formativi di vita con lo scopo di diffondere la filosofia della “Seconda Chance” e la “Doppia vita dei tessuti”. Pondexter invita i tifosi desiderosi di tornare a salutarlo e lancia una sfida al vecchio avversario in maglia Hurlingham, Rich Laurel che sarà tra i protagonisti dei Miti di Trieste:

“Invito tutti i tifosi di Gorizia a tornare a vedermi in occasione dell’Old Star Game del 24 febbraio. Garantisco che sarò in campo e lancio fin d’ora la sfida al mio vecchio avversario Rich Laurel, spero tanto di ritrovarlo sul parquet per giocare un’altra volta uno di quei derby che infiammavano il pubblico di Trieste e Gorizia. Sfide bellissime e molto sentite: a volte abbiamo vinto noi, a volte hanno vinto loro, ma erano partite che la gente attendeva e seguiva con grande passione”.

Pondexter ha ancora oggi un ricordo speciale della sua esperienza a Gorizia pur non essendo mai tornato nella città dove esordì in Italia:

“Non torno a Gorizia da quasi 40 anni, ossia quando l’ho lasciata nel 1981. Sono felicissimo di tornare per questo evento stupendo: sono stati anni meravigliosi, è stata una vera benedizione avere avuto l’occasione di giocare qui. Il rapporto con la città è qualcosa di speciale basti pensare che quando nacque mio figlio Jason (oggi 39enne NdA) vennero accese tutte le luci della città in segno di gioia. Una cosa straordinaria che mi è rimasta dentro ancora oggi”.

All’Old Star Game del 24 febbraio l’ex superstar di Gorizia, oggi 66enne, riabbraccerà i compagni di un tempo che non vede l’ora di rivedere per una rimpatriata:

“Ricordo tutti i compagni dell’epoca, non vedo l’ora di rivederli per vedere come sono ora dopo tanti anni e rivivere ricordi meravigliosi. Mi dite che Alberto Ardessi è tornato ad allenarsi per l’Old Star Game? Ne sono molto contento, non vedo l’ora di rivederlo tirare da 3 punti, era micidiale da quella posizione. E ricordo molto bene anche Roberto Premier, ma soprattutto suo padre e grande tifoso”.

Il ritorno in Italia di Roscoe Pondexter è anche una novità per l’Old Star Game “Un sogno che si avvera. Pondexter è il primo Usa proveniente dall’America che farà parte del Roster di Gorizia e ci darà un notevole contributo allo scopo dell’evento” dice  Ale Nava di We for You Events&Communication. La prevendita è disponibile on line sul circuito VivaTicket o in tutti i punti vendita in Italia ed alla biglietteria dell’Allianz Dome. Sarà possibile anche acquistare i tagliandi ai botteghini, Domenica 24.

Ufficio Stampa Old Star Game

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here