A tre settimane dall’ultimo bel successo sulla Fe.Ba. Civitanova Marche, dopo il proprio turno di sosta ed il weekend di stop del campionato, ritorna sul parquet La Molisana Magnolia Campobasso nella sua versione junior, chiamata – per la quinta giornata di campionato – ad andare ad affrontare una Cestistica Azzurra Orvieto, al momento ancora al palo, ma capace di dare del filo da torcere a tutte le avversarie affrontate sinora, sia in casa che in esterna.

Per il coach delle molisane Francesco Dragonetto un incrocio particolare, peraltro da ex di giornata. «Anche se, a livello agonistico, è stata la mia esperienza meno felice (solo un mese in sella, ndr) – spiega – ho un ricordo davvero intenso e profondo di un gran bell’ambiente, come quello orvietano, e di una dirigenza competente ed appassionata».

Particolare, peraltro, è stata anche la settimana di avvicinamento delle giovani rossoblù che, complici alcune problematiche fisiche in seno alla prima squadra, hanno dovuto aumentare i ritmi sostenendo un doppio carico di lavoro tra team senior e sedute specifiche con il fronte giovanile e la serie B, motivo per cui è saltata la prevista amichevole di giovedì tra le under 17 campobassane e le pari categoria del Basket Roma, campionesse d’Italia in carica dopo il successo nelle finali di categoria ospitate proprio a Campobasso.

«Quest’aspetto ha finito per farsi sentire anche fisicamente – aggiunge Dragonetto – con qualche acciacco figlio del tanto lavoro, ma era essenziale in questa fase, soprattutto per l’aspetto della preparazione portata avanti dalla prima squadra e per il suo impegno a Crema».

Del resto, nell’impianto di Porano, in provincia di Terni, le orvietane hanno comunque creato più di un grattacapo sia al Porto San Giorgio che alla leader (con Senigallia) Perugia.

«Sono una formazione che ci tiene tanto a far bene e, proprio per questo, dovremo prestare grande attenzione sin dall’avvio», ricorda il coach rossoblù. «L’approccio alla gara sarà fondamentale. Commetteremmo il più grave errore possibile, se solo ritenessimo di aver vita facile nella sfida contro di loro. Dovessimo giocare con il pilota automatico innestato, finiremmo con il tornare a casa a mani vuote. Tutte dovranno dimostrare di avere grande voglia di giocare e mi auguro di avere da ognuna un contributo, soprattutto da quegli elementi che sono consapevoli di dover dare ancora quel qualcosa in più. Sarà determinante l’impegno e la volontà di guadagnarsi minuti sul parquet».

Per le magnolie, tra l’altro, il mese di novembre si completerà poi con il confronto interno del 26 contro Senigallia, unica formazione imbattuta del lotto. «Più che sulle marchigiane – spiega Dragonetto – dovremo focalizzarci su di una gara per volta. Senigallia ha dato dimostrazione di grande qualità, ma ora nella nostra mente ci deve essere solo Orvieto, anche perché, se non dovessimo tornare con un referto rosa dall’Umbria, rischieremmo di compromettere quanto di buono abbiamo costruito sinora e, soprattutto, in questo torneo non c’è alcuna antagonista da sottovalutare».

Peraltro, in quella che sarà anche logisticamente una trasferta non semplica, rispetto alle tradizionali rotazioni le campobassane saranno senza Quiñonez (out anche con la prima squadra) e Giacchetti, che sarà invece con la formazione senior impegnata a Crema.

«Cercheremo comunque di dare il massimo. Da parte mia, non posso che fare un plauso a queste ragazze che non si tirano mai indietro e anzi chiedono a me, a Mimmo (Sabatelli, ndr) e a Vincenzo (Di Meglio, ndr) ulteriore lavoro individuale che consente loro di crescere e migliorarsi», riconosce Dragonetto.

Con palla a due alle ore 18 di sabato 19 novembre, nello scenario di Porano a dirigere le operazioni sarà un tandem arbitrale umbro formato dall’orvietano Gianpaolo Fazzino e dal perugino Lorenzo Lupetti.

Photocredits: Luigi Farina

Articolo precedenteMatteo Graziani è un nuovo giocatore della UniCusano Pielle Livorno
Articolo successivoAntonio Trullo è il nuovo allenatore della Halley Matelica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here