Dopo l’esaltante vittoria casalinga nell’ultima giornata di Eurolega contro Fenerbahce, per il Beretta Famila Schio è tempo di volare in Russia per cercare di espugnare per la prima volta nella sua storia lo Sport Concert Complex di Kursk.

Nelle quattro precedenti gare giocate su questo parquet, infatti, le orange non sono mai riuscite a fare il colpaccio nonostante l’abbiano sfiorato più volte: 63-58 nel 2015, 70-64 nel 2017, 70-65 nel 2019. In generale i precedenti sono quasi tutti a favore delle russe dal momento che Schio è riuscito ad imporsi in casa solo due volte: nel gennaio del 2016 (79-72) e nel gennaio del 2020 (70-53).

Sarà dura – ammette Kitija LaksaIl viaggio è lungo, è la seconda trasferta consecutiva dopo la sosta. La partita sarà difficile: Kursk dispone di tante giocatrici di talento e difendere su di loro non sarà semplice”. La Dynamo è infatti al momento il miglior attacco dell’Eurolega con 80,6 punti segnati contro i 68,3 punti delle scledensi ad evidenziare anche le diverse anime delle due squadre.

Il principale punto di forza delle biancoblu è sicuramente la coppia di lunghe, ex Famila, Howard e Lisec: 20 punti di media per la statunitense, con anche 9 rimbalzi, e 15 punti per la slovena che però si è infortunata alla caviglia nell’ultima partita contro Sopron. Nel pacchetto delle esterne, invece, la più incisiva è la guardia Ogunbowale che in tre partite ha collezionato oltre 17 punti di media. In corsa è arrivata anche Prince, ormai presenza storica della Dynamo, che assieme a Baric è la miglior passatrice della squadra. Coach Karasev può infine contare su una buona dose di talento anche dalla nutrita colonia russa, sempre garanzia di qualità ed efficienza: Kozik, Frolkina e Levchenko su tutte.

Oltre all’alta caratura dell’avversario bisogna prestare attenzione anche alla difficoltà della trasferta: le orange sono decollate lunedì a mezzogiorno da Milano (arrivando direttamente da Costa Masnaga) e sono arrivate a Kursk martedì notte alle 4 (ore locale).

Un’altra insidia è infine rappresentata dalla recente sosta per gli impegni delle nazionali, come spiega la stessa Laksa: “L’aspetto più complicato è che una parte di noi ha giocato in queste settimane, una parte si è riposata ed allenata. Abbiamo avuto routine diverse. I giorni che abbiamo avuto a disposizione prima di queste partite sono stati utili per ritrovare tutte la stessa lunghezza d’onda”.

Coach Dikaioulakos dovrà rinunciare solo all’ormai lungodegente Andrè. In caso di vittoria il Beretta salirebbe in classifica a quota 9 punti superando proprio la Dynamo Kursk.

Diretta streaming della partita alle ore 16 sul canale Youtube della Euroleague Women.

Articolo precedentePodolife Treviso: Mercoledì si torna in campo nel recupero con Villafranca
Articolo successivoIl Palazzetto dello Sport di Guidonia Montecelio sarà la casa dell’Eurobasket Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here