Eurocup: la Reyer Venezia espugna Belgrado e toglie l’imbattibilità al Partizan

44
0
quarta vittoria consecutiva per Venezia in Eurocup

Nella sesta partita del gruppo B di 7Days Eurocup 2019-2020 di basket, l’ Umana Reyer Venezia passa alla Stark Arena di Belgrado battendo il Partizan di coach Trinchieri per 83-69, vendicando la sconfitta al Taliercio nella prima d’andata togliendo ai serbi l’imbattibilità nella competizione.

Dopo una partenza veemente dei lagunari che piazzano un parziale di 9-0, la partita viaggia sull’equilibrio per tutto il primo tempo con allunghi e controallunghi che portano nel finale di primo tempo i padroni di casa a chiudere 39-37.

In avvio di secondo tempo, l’Umana Reyer va in bonus in meno di un minuto, mentre i serbi a loro volta, spendeno il bonus dopo poco più di 2′. Nei primi minuti regna ancora l’equilibrio fra le due squadre, rotto da un’efficace difesa a zona degli orogranata che limita l’attacco dei padroni di casa, che subiscono l’allungo degli ospiti che arrivano alla doppia cifra di vantaggio sul +10 (45-55) con Bramos e Filloy. Il Partizan prova a rintrare dalla lunetta ma con scarsi risultati e la terza frazione è in controllo dei ragazzi di coach De Raffaele (48-62).

Nell’ultima frazione il pubblico della Stark Arena cerca di spingere i padroni di casa, ma Venezia controlla agevolmnte ed anzi, il margine si dilata addirittura a +20, contenuto poi nel finale da due triple dei padroni di casa che fissano il punteggio finale sul 69-83, consegnando alla Reyer Venezia il quarto successo consecutivo in Eurocup.

PARTIZAN NIS BELGRADO – UMANA REYER VENEZIA 69-83
Parziali: 18-21, 39-37, 48-62

Partizan: Zagorac 7, Paige 4, Gordic 8, Parakhouski, Jaramaz 9, Miletic, Velickovic ne, Bircevic 7, Jankovic 2, Thomas 18, Peiners 8, Mosley 6. All. Trinchieri.

Umana Reyer: Udanoh 4, Stone 10, Bramos 9, Tonut, Daye 13, De Nicolao, Filloy 5, Vidmar 3, Chappell 12, Pellegrino, Cerella, Watt 27. All. De Raffaele.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here